Attualità articoli

Domani è il 1° aprile, il giorno degli scherzi: le burle più fantasiose della storia

Domani è il 1° aprile, il giorno degli scherzi: le burle più fantasiose della storia

C’è chi non ha molta voglia di scherzare, in questo periodo, e Google ha annunciato che rinuncerà agli scherzi. Con una nota ufficiale, infatti, l’azienda americana ha fatto sapere: “Il nostro obiettivo in questo momento è quello di aiutare le persone, quindi teniamoceli per il prossimo, che sarà molto più luminoso di questo”. Ma domani

Inps: pubblicate le circolari per famiglie e lavoratori

Ora si possono richiedere i contributi per famiglie e lavoratori. Il decreto legge 17 marzo 2020, n. 18, cosiddetto “Cura Italia” – spiega il portale dell’Inps – ha previsto misure di sostegno alle famiglie e ai lavoratori, connesse all’emergenza epidemiologica COVID -19.   Il congedo per i minori L’articolo 23 del d.l. 18/2020 ha introdotto un congedo indennizzato per

Eurobond o Mse? L’Ue si divide su ricetta anti-crisi

Il Coranavirus viaggia veloce tra i paesi europei, molto più veloce dei suoi leader che dopo sette ore di confronto/scontro, in cui sono  state riproposte le vecchie divisioni tra Nord e Sud, hanno concluso il primo vertice in videoconferenza della loro storia prendendo altro tempo: ancora due settimane per elaborare proposte nuove su un’azione comune

Multe, carcere e divieto di spostamenti: le 29 regole del nuovo decreto

Multe da 400 a 3000 euro e il rischio del carcere fino a 5 anni per chi viola volontariamente la quarantena essendo positivo e che incorre in un reato contro la salute pubblica, provocando il diffondersi dell’epidemia. Un elenco di 29 gruppi di regole e limitazioni anti contagio che il governo potrà adottare fino alla

Conte chiude l’Italia per coronavirus (video integrale)

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha annunciato ieri sera con una diretta Facebook ripresa dalle principali tv, che il governo ha deciso di chiudere tutte le attività produttive non strategiche in tutta Italia. Il premier ha anche aggiunto di aver discusso a lungo nel pomeriggio con i sindacati su quali sono queste attività “irrinunciabili”.

Rinviato il riferendum per il taglio dei parlamentari, probabile voto a novembre

Spunta il rinvio del referendum sul taglio dei parlamentari nel testo finale del decreto Cura Italia. La norma, che era nelle prime bozze e poi era sparita, dà la possibilità di rinviare all’autunno, per evitare rischi di contagio, il voto: il referendum si può indire entro 240 giorni dall’ordinanza che lo ha ammesso e che

Alto