Archivi dell'autore: Marisa Ostolani

Ursula Von der Leyen presidente dell’Ue con i voti di Pd e 5 Stelle

Ursula Von der Leyen presidente dell’Ue con i voti di Pd e 5 Stelle

Strasburgo – Ursula Von Der Leyen ce l’ha fatta:  con 383 voti, su un totale di 747 parlamentari, l’Europarlamento ha sostenuto la sua candidatura e dal primo novembre prossimo per la prima volta nella storia della Ue una donna assumerà la presidenza della Commissione europea. Le incertezze che hanno dominato queste ultime due settimane sulla

“Non è più giustificata”: l’Italia evita la procedura d’infrazione per debito

“La procedura per debito non è più giustificata’’: con queste parole, che valgono almeno 7 miliardi di euro, il Commissario agli affari economici della Ue Pierre Moscovici, ha comunicato la decisione di Bruxelles di non raccomandare all’Ecofin l’apertura di una procedura di infrazione contro l’Italia per debito eccessivo. Un annuncio accolto positivamente dai mercati con

David Sassoli: la Lega non l’ha votato, dai 5 Stelle libertà di coscienza

Resta in mano ad un italiano la presidenza dell’Europarlamento, anche se il timone si sposta dalla famiglia dei Popolari a quella Socialista: David Sassoli, deputato del Pd, entrato a Strasburgo nel 2009 con un boom di preferenze, è stato eletto nuovo presidente al posto di Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia, che ha guidato l’Eurocamera

Ue: nuove regole alimentari per proteggere i consumatori

Nuove  regole per la valutazione dei rischi alimentari, rafforzamento delle norme esistenti per meglio proteggere i  consumatori on line e via libera alla Direttiva Ue contro le pratiche sleali in agricoltura: nella sua ultima sessione, prima della chiusura per la campagna elettorale delle europee a fine maggio, l’Europarlamento ha approvato provvedimenti attesi  da tempo da consumatori,  produttori e agricoltori.

Diritto d’autore: l’Europa cambia le regole, sconfitti i giganti del web

Con 348 voti a favore, 274 contrari e 36 astenuti, il Parlamento europeo ha messo l’ultimo sigillo su una delle più reclamate e al tempo stesso contestate leggi europee degli ultimi 20 anni: la riforma del diritto d’autore sul mercato unico digitale dell’Unione europea che consentirà ai creatori di cultura ed editori di notizie di

Svezia: la sedicenne ambientalista Greta Thunberg è la donna dell’anno

La sedicenne svedese Greta Thunberg, promotrice delle marce dei giovani per il clima in tutta Europa, è stata nominata donna dell’anno nel suo Paese, in base a un sondaggio dell’istituto Inzio per il giornale Aftonbladet. Greta è stata la più citata davanti alla leader dei cristiano-democratici Ebba Busch e alla principessa Victoria. “Wow! È incredibile”,

Alto