Archivi dell'autore: Janna Carioli

“Nebbia” di Marta Palazzesi: il lupo argentato e Clay nel fango di Londra

“Nebbia” di Marta Palazzesi: il lupo argentato e Clay nel fango di Londra

“Nebbia” di Marta Palazzesi (nella foto in apertura, Castoro Edizioni- 152 pagine, 13,50 euro),  racconta una storia ambientata nel 1880 a Lontra, sotto il regno della Regina Vittoria.  Il protagonista è Clay, un tredicenne che per sopravvivere recupera oggetti da rivendere dal fango del Tamigi, proprio sotto al ponte Black Frears. In quella sua vita

“Il cerchio quadrato” filastrocche geometriche, spiegano perfino Talete

La geometria per la maggior parte dei bambini è materia ostica. E’ ostica perché la percepiscono come astratta e, tutto sommato, inutile. A renderla allegramente concreta ci pensano le filastrocche scritte da Luca Tozzi nella godibilissima raccolta “Il cerchio quadrato” edita da Einaudi Ragazzi (74 pagine, costa 12,90 euro). Attraverso giochi di rima riesce perfino

Melevisione compie 20 anni, stasera la maratona tv

Dal 2000 al 2015 ho fatto entusiasticamente parte del gruppo autoriale di “Melevisione” (nella foto in basso). L’avverbio “entusiasticamente” non è scelto a caso, perché questo è un programma molto speciale: quattro generazioni di bambini sono cresciute con lui. Ancora oggi, durante gli incontri che faccio con genitori e insegnanti, spesso mi viene chiesto se

Una marcia in più per spiegare “Quelli di via Teulada”, la Rai com’era

Esistono diversi libri scritti da sociologi, giornalisti, ricercatori sulla nascita del servizio pubblico televisivo. Si conoscono date, numeri, nomi,  ma “Quelli di via Teulada” scritto da Daniela Attilini (120 pagine, Graphofeel edizioni, 14 euro) ha una marcia in più: la passione. La televisione si è intrecciata così strettamente con la famiglia dell’autrice da diventarne una

“Pianeta Isola” di Roberto Ridi a Marciana Borgo d’arte fino al 10 agosto

Chi frequenta l’isola d’Elba da molto tempo ricorderà che negli anni ’80 l’immagine dell’isola che veniva proposta attraverso le cartoline illustrate, cambiò in modo radicale. Le vetuste riprese di porticcioli e quelle stereotipate di paesini arroccati sulle pendici di Monte Capanne, sparirono improvvisamente dalle vetrine dei tabaccai. Scorci selvaggi e inattesi Al loro posto, comparvero

“Mia madre era una spia”: una storia incredibile emersa dagli archivi ungheresi

“Gli atti di mia madre” scritto dall’ungherese András Forgách, edito da Neri Pozza (315 pagine, costo 18 Euro) è un “libro verità”. L’autore racconta come, nel 2005, quando l’Ungheria ha aperto gli archivi dei servizi segreti, ha scoperto il lungo rapporto che sua madre ebbe in qualità di collaboratrice segreta con il passato regime comunista.

Danilo Manzi presenta l’opera prima “Infetto” a Lucca Comics 2017: l’intervista

A “Lucca Comics 2017” – che inizia mercoledì 1° novembre e prosegue fino a domenica 5 – si prevede un afflusso record di trecentomila visitatori. Tanto per dare un’idea della crescita del settore, basti dire che nel 1993, quando la manifestazione cambiò struttura, i visitatori furono trentamila. Una new entry a Lucca Impossibile tenere dietro

“Pensami forte”, lettere scritte a penna in andata e ritorno dal carcere

Due voci, due vite e un presente che condividono, pur stando lontani, separati, divisi. Tra Cosimo e Valentina la differenza la fanno le sbarre dell’istituto penale Beccaria, di Milano, dove il ragazzo è rinchiuso. Di lui e di lei conosceremo, nel corso della lettura, fragilità e spavalderia. Sapremo come vedono la vita e come la

Alto