Archivi dell'autore: Giovanna Garzia

Non solo il cibo, ma anche reggiseni e ciabatte: 10 oggetti quotidiani che “scadono”

Non solo il cibo, ma anche reggiseni e ciabatte: 10 oggetti quotidiani che “scadono”

Nulla è per sempre e, se la data di scadenza vale per gli alimenti, non tutti sanno che anche molti altri oggetti (non commestibili) ce l’hanno. A pubblicarne una lista è il Mail online in base a ricerche che hanno studiato quando è il momento di gettare via qualcosa che si tiene in casa. Il

Balla e dimagrisci: in un’ora si brucia un piatto di lasagne (600 calorie)

Un’ora di ballo per smaltire un piatto di lasagne da 600 calorie, una cotoletta con patate da 740 calorie o una fetta di tiramisù da 350. È una nuova tendenza del nutrizionismo: legare l’assunzione di cibo al ballo, rock & roll compreso. Che, se declinata a passo di danza moderna e di latino americano, si

La stagione dell’ombra: il Sub-Sahara nell’affresco di Léonora Miano

C’è il dolore delle madri, che da un momento all’altro hanno visto sparire i propri figli. C’è la disperazione delle mogli, senza più i mariti. C’è poi lo sgomento degli uomini, incapaci di proteggere il proprio popolo. A permeare ogni sentimento, la ritualità e il fatalismo di una società precoloniale dalle radici antiche, mentre lontano,

Cambiamento e ambiente: il 2020 nelle previsioni del Rapporto Coop

Non è più tempo di speranza, ma di cambiamento. E soprattutto le tre parole che per gli italiani caratterizzeranno il 2020 sono clima, ambiente e sostenibilità sulla scia delle istanze ecologiche portate avanti dalla cosiddetta “generazione Greta”. Sono alcuni degli input forniti dal sondaggio di fine anno Coop-Nomisma e dal Rapporto Coop sul nuovo anno

Break natalizio rigenerante: 3 mete per un soggiorno alle terme

Troppo spesso si arriva alle festività natalizie stremati dalla faticosa quotidianità, da lunghe liste dei doni acquistati per conto di Babbo Natale e da pranzi impegnativi. Via libera quindi a vacanze natalizie riposanti; meglio ancora se, al contempo, rigeneranti. Un soggiorno alle terme può essere una valida opzione, magari in una località di montagna, per

Piazza Fontana: 50 anni dopo la strage i nomi dei colpevoli in un libro

I feriti nel massacro di piazza Fontana furono 88, I morti, invece, 17. È il bilancio della strage che 50 anni fa, il 12 dicembre 1969, inaugurò una stagione ricordata come quella della strategia della tensione. L’espressione la coniò 6 giorni prima che la bomba esplodesse un giornalista anglosassone, Leslie Finer, che lavorava per il

Alto