Rai: via libera alle nomine nei Tg (un solo voto contro)

Via libera da parte del consiglio di amministrazione della Rai alle nomine per la direzione delle testate giornalistiche, che sono state proposte dall’amministratore delegato Fabrizio Salini, con il solo voto contrario di Rita Borioni (consigliera vicina al Pd).

Nel pacchetto la direzione del Tg1 a Giuseppe Carboni, quella del Tg2 a Gennaro Sangiuliano, il Tg3 a Giuseppina Paterniti, la Radio a Luca Mazzà e la TgR ad Alessandro Casarin.

Rinviate le decisioni per quanto riguarda la direzione delle reti. Si parla di Tg e Tg 3 vicino ai 5Stelle e di Tg2 assegnato a Lega e Forza Italia, secondo il classico metodo dlela lottizzazione. Si riconoscono, però, molti meriti professionali a Giuseppina Paterniti, che è stata in ballo anche per la direzioen del Tg1.

 

Nomine già “indovinate” alla vigilia

 

Giuseppe Carboni al Tg1, Gennaro Sangiuliano al Tg2, Giuseppina Paterniti (nella foto sotto) al Tg3 e Luca Mazzà alla Radio: sono, secondo quanto si apprende, le proposte di nomina formulate dall’amministratore delegato della Rai Fabrizio Salini inviate ai consiglieri in vista del Cda di domani.

Carboni e Sangiuliano

Giuseppe Carboni è caporedattore Tg1 ed è stato al Tg2 seguendo il Movimento 5 Stelle. Gennaro Sangiuliano (sotto), invece, dopo un periodo prestato alla politica sotto i vessilli della Casa delle libertà, è vicedirettore del Tg1 dal 2009.

Paterniti e Mazzà

Giuseppina Paterniti, esperta di geopolitica economica, arriva dalla vicedirettrice del Tgr e a lungo è stata autrice programmi per bambini. Luca Mazzà (nella foto sotto), per anni al Tg3 e poi a Rai Sport, nel 2016 è stato chiamato a dirigere il telegiornale della terza rete al posto di Bianca Berlinguer.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto