Alain Delon dopo la morte di Mireille Darc: “Ora posso andarmene anch’io”

La scomparsa dell’attrice Mireille Darc scosso l’ex compagno Alain Delon che con lei ha avuto una storia lunga 13 anni, rimanendole amico anche dopo.

L’attore francese ha affidato in esclusiva la sua dolorosa reazione alla rivista “Paris Match”, svelando: “Preferisco avere l’età che ho invece che avere 40 anni. Così non dovrò vivere troppi anni senza di lei, soffrendo. Lei, almeno, non soffre più. Riposa. Senza di lei, anch’io posso andarmene”.

“Una lunga sofferenza…”

Delon racconta: “La sua sofferenza è stata un calvario, adesso quelli che soffrono sono quelli che restano. Meritava così tanto di vivere”. 

Delon è andato al capezzale di Mireille un’ultima volta sabato: “Il suo polso era diventato sottilissimo, era magra magra, l’ho baciata”. E poi continua: “Lei era la donna della mia vita. Siamo stati così felici insieme, e felici di tutto… avevamo tutto, e lei era tutto per me. Eravamo felici di essere tutti e due attori e di recitare insieme, ma se fossimo stati due parrucchieri saremmo stati felici egualmente a patto di stare insieme. Era la mia metà. Non ci ponevamo domande, ci completavamo”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto