La Manovra passa anche alla Camera, sì di Lega e 5Stelle, Conte abbraccia i ministri

Sì definitivo dell’Aula della Camera alla Manovra economica. I voti a favore sono stati 313, 70 i contrari. Dopo la proclamazione del risultato il premier Conte ha abbracciato i ministri.
“Sono soddisfattissimo”: afferma il vicepremier Luigi Di Maio, dopo il voto final, al quale non hanno partecipo Pd e Leu.

 

Forza Italia “prova disprezzo”

“Fi prova disprezzo per questa Manovra ed anche per noi della Lega? Se non ricordo male l’ultimo governo Monti lo appoggiò Fi e la macelleria sociale che è iniziata con quel governo è partita proprio dalla legge Fornero che oggi proviamo a correggere”: così nell’Aula della Camera Riccardo Molinari della Lega nella dichiarazione di voto sulla Manovra. È la risposta risentita dei leghisti a quanto ha detto ieri Giorgio Mulè di Forza Italia – “la votate con il nostro disprezzo” – e oggi ha detto l’altro azzurro Roberto Occhiuto: “Questa è una manovra che non serve all’Italia, ma è contro l’Italia e contro gli italiani: aumenterà le tasse e porterà il Paese in recessione”. “Quando tagliò le pensioni la Fornero pianse. Voi avete fatto la stessa identica cosa senza versare una lacrima”, ha aggiunto, con una stoccata alla Lega: “La manovra è stata fatta affidando le chiavi della politica economica al M5S, che non vuole sviluppo e ricchezza, ma vuole solo alimentare odio ed invidia sociale”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto