Usa, scontri a Portland tra i Black Lives Matter e fans di Trump: un morto

Scontri nelle strade a Porland, negli Usa. Una persona è stata uccisa a colpi d’arma da fuoco a Portland, in Oregon, dove si sono scontrati per le strade i manifestanti di Black Lives Matter e i componenti di una grande carovana di sostenitori del presidente Donald Trump. Non è chiaro se la sparatoria sia collegata agli incidenti scoppiati nel centro della città.

Portland è stata teatro di proteste notturne per tre mesi dall’uccisione di George Floyd da parte della polizia a Minneapolis. Trump ha fatto riferimento alla città nel discorso con cui giovedì ha accettato la nomination repubblicana a un secondo mandato.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto