Morta Simone Veil: dopo Auschwitz, prima donna a presiedere il parlamento Ue

È morta la prima presidente del parlamento europeo e storica ministra francese, Simone Veil. Aveva 89 anni. Avvocatessa, fu eletta nel 1979 e dal 1974 a quell’anno era stata ministra della Salute durante i governi di Jacques Chirac e Raymond Barre. Inoltre nel 1975 fu la principale promotrice della legalizzazione dell’aborto in Francia, la battaglia politica per la quale è ricordata.

Difese la memoria dell’Olocausto

Veil fu ancora ministra della Salute, degli Affari sociali e della Città tra il 1993 e il 1995, sotto la presidenza di Édouard Balladur. Sostenitrice dei diritti delle donne ed europeista convinta, era di origini ebraiche e fu internata nel campo di concentramento nazista di Auschwitz-Birkenau durante il secondo conflitto mondiale. Nel dopoguerra si impegnò in molte iniziative per mantenere la memoria dell’Olocausto.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto