Cade da un hotel Paolo Tenna, Ad della Film di Torino: “No allo scandalismo”

Paolo Tenna, 47 anni, è morto dopo essere precipitato da una finestra della stanza di un albergo al centro di Roma in cui alloggiava. La vittima era amministratore delegato della Film Commission Torino Piemonte.
Il corpo è stato trovato stamattina intorno alle 6. Sul posto i carabinieri della stazione Quirinale e del Nucleo investigativo per i rilievi.
Consigliere d’amministrazione di Cinecittà, in questi giorni Tenna si trovava nella capitale per partecipare ad una seduta del Consiglio di amministrazione.

I carabinieri stanno ricostruendo quanto accaduto, anche attraverso le telecamere di sorveglianza dell’albergo. Si pensa ad un suicidio o a un tragico incidente.

Invece i pm di Roma indagano per istigazione al suicidio. Il procedimento è al momento contro ignoti: i magistrati hanno disposto l’autopsia.

 

No allo scandalismo: il comunicato ufficiale

La Fondazione Film Commission Torino Piemonte, in persona del suo Presidente dottor Paolo Damilano, nell’esprimere il suo profondo cordoglio e la piena vicinanza alla famiglia dell’amico Paolo Tenna in questo doloroso e difficile momento, manifesta tutta la sua viva contrarietà per le incontrollate, ingiustificate e spiacevoli notizie che iniziano ad apparire su alcune testate giornalistiche.

La Fondazione, stigmatizzando con forza questo macabro gioco al massacro di un grande, serio professionista e preziosissimo collaboratore, comunica sin d’ora che non verrà tollerata alcuna deriva scandalistica e che verrà presa ogni possibile iniziativa di carattere giudiziario per tutelare la rispettabilità e l’onorabilità del dottor Paolo Tenna.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto