Meteo: ancora pioggia, vento e temporali ma a Pasquetta splende il sole

Non è ancora il momento del beltempo! “Confermato un nuovo deciso peggioramento del tempo che interesserà soprattutto Nord e Tirreniche” – conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “fase clou del peggioramento tra venerdì e sabato con piogge e temporali anche forti, come detto soprattutto al Nord e tirreniche fino alla Campania.

I picchi pluviometrici maggiori sono attesi su alto Piemonte, alta Lombardia, Trentino, alto Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, specie di Levante, e alta Toscana, dove complessivamente si potranno superare punte di 80-100mm. Fenomeni più occasionali su adriatiche, Isole Maggiori e Sud Italia dove anzi non mancheranno anche belle schiarite.

Pasquetta soleggiata

Secondo gli ultimi aggiornamenti delle previsioni del tempo “si conferma un miglioramento per Pasqua che comunque sarà ventosa, con forte Ponente e Maestrale specie su Tirreno e Isole Maggiori e calo termico al Centrosud. Proprio sulle regioni centro-meridionali avremo infatti ancora qualche rovescio o temporale residuo, specie al mattino, ma in graduale esaurimento; più soleggiato su Sicilia, Sardegna e al Nord salvo qualche nota instabile su estremo Nordest.

A Pasquetta invece il sole dovrebbe essere garantito su gran parte della Penisola pur con qualche nuvola di passaggio; attenzione però al clima: se di giorno il sole ormai alto sull’orizzonte favorirà un clima abbastanza gradevole, di notte e al primo mattino tornerà a fare molto fresco, con minime anche sotto i 5°C al Centronord”.

 

Maltempo soprattutto al Nord: le notizie del 27 marzo

Fine marzo all’insegna del maltempo, soprattutto al Nord. Tutta colpa del libeccio. Come spiegano gli esperti del sito ilmeteo.it, “quando due masse d’aria di diversa temperatura si scontrano creano una situazione favorevole allo sviluppo di temporali anche localmente forti e con possibili grandinate”. Insomma, altra settimana con l’ombrello a portata di mano in arrivo.

Maltempo più probabile il pomeriggio e la sera

Da giovedì 29 marzo e almeno fino a sabato 31 le regioni settentrionali, parte della Toscana e dell’Umbria saranno interessate da un afflusso intenso di correnti sudoccidentali, quindi di libeccio, che in quota si mescoleranno con aria più mite. Questa situazione favorirà lo sviluppo di temporali. I fenomeni a livello locale potranno essere accompagnati anche da grandine, e saranno seguiti da schiarite soleggiate. Saranno le ore pomeridiane e serale i momenti più favorevoli per lo sviluppo temporalesco, ma non di escludono fenomeni anche al mattino, specie sui settori alpini e sul Friuli Venezia Giulia.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto