Usa, detersivo masticato dai teenager: il fenomeno si estende, 86 casi in 3 settimane

Non si ferma la mania negli Usa di masticare capsule di detersivo (il fenomeno si chiama “tide pods challenge”). Dati della American Association of Poison Control Centers (Aapcc), il centro antiveleni statunitense, aggiornati al 21 gennaio parlano di 86 casi solo nelle prime 3 settimane del 2018. Più di tutti quelli registrati nel 2017, quando erano stati 57, e nel 2016, quando se ne erano contati 36.

Inascoltati i tentativi dissuasivi

Iniziata come una sfida sui social media, con adolescenti che postavano video in cui masticavano le capsule di detersivo e sfidavano gli altri a seguire l’esempio, l’assurda sfida continua a diffondersi tra i teenager. E questo nonostante i tentativi di Amazon, YouTube e del colosso della grande distribuzione Procter&Gamble di fermare la mania.

“Fenomeno che può uccidere”

“Non possiamo sottolineare abbastanza quanto questo sia pericoloso per la salute degli individui: può portare a convulsioni, edema polmonare, arresto respiratorio, coma e persino morte”, ha detto Stephen Kaminski, ceo dell’Aapcc in una nota sottolineando di contattare immediatamente la hotline nazionale di Poison Help, in caso di dubbi o emergenze in merito.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto