Contributi per colf e badanti: gli importi e le scadenze per il 2017

Resi pubblici dall’Inps importi e scadenze dei contributi per colf e badanti. Dato il tasso di inflazione, i parametri previdenziali rimangono invariati. Il discrimine per il calcolo è quello delle 24 ore lavorative a settimana: sopra è fisso al 17,4% rispetto al 33% degli altri assicurati. Inoltre per i contratti a tempo determinato rimane il contributo aggiuntivo dell’1,4% in vigore dal 2013.

Quando si deve pagare

Per quanto riguarda i versamenti, vanno effettuati ogni 3 mesi entro i primi 10 giorni del mese successivo alla scadenza del trimestre. Dunque il primo versamento del 2017 (da gennaio a marzo) deve avvenire entro il 10 aprile. Quando i rapporti di lavoro cessano, i 10 giorni si contano dalla data di fine rapporto. Per i pagamenti, si usa il bollettino Mav, tramite il circuito Reti Amiche (che comprende le tabaccherie e gli sportelli bancari di Unicredit) oppure si può fare online sul sito dell’Inps.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto