Cartelle esattoriali e rottamazione: domande entro venerdì (il modulo)

Scadenza in arrivo per la rottamazione delle cartelle. Entro venerdì prossimo, 31 maggio, infatti, “i contribuenti che intendono avvalersi della definizione agevolata delle controversie tributarie in cui è parte l’Agenzia delle Entrate devono presentare la relativa “domanda di definizione agevolata delle controversie tributarie pendenti” (scarica il PDF) e pagare gli importi dovuti per il perfezionamento”, si legge sullo scadenzario di “Fisco Oggi”, portale telematico dell’Agenzia.

Come presentare la domanda

La domanda va presentata in via telematica direttamente dall’interessato, abilitato ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, o incaricando un intermediario oppure recandosi presso un qualsiasi ufficio territoriale dell’Agenzia” viene ricordato. Il pagamento deve essere effettuato con modello F24, indicando i codici tributo. Eccoli di seguito

  • PF30 Iva e relativi interessi
  • PF31 Altri tributi erariali e relativi interessi
  • PF32 Sanzioni relative ai tributi erariali
  • PF33 Irap e addizionale regionale all’Irpef e relativi interessi
  • PF34 Sanzioni relative all’Irap e all’addizionale regionale all’Irpef
  • PF35 Addizionale comunale all’Irpef e relativi interessi
  • PF36 Sanzioni relative all’addizionale comunale all’Irpef
Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto