Wind jet: arrestato Pulvirenti, il boss del Catania calcio

Antonino Pulvirenti e Stefano Rantuccio sono stati arrestati all’alba per ordine del giudice di Catania che indaga sul fallimento della Wind Jet. Al termine delle indagini sulla compagnia aerea, condotte dal comando provinciale di Catania e dal Nucleo di polizia Valutaria, la Procura ha chiesto e ottenuto le due ordinanze di custodia ai domiciliari, il sequestro di oltre cinque milioni di euro, e ha iscritto nel registro degli indagati una ventina di persone. L’accusa è di bancarotta fraudolenta.

Antonino Pulvirenti (nella foto) è stato a lungo il presidente e il “patron” del Catania calcio ed era già incappato in accuse anche per la gestione della società di football. Pulvirenti possiede anche una grande casa di distribuzione alimentare, la Fonté.

aaaawind

La Wind jet fondata nel 2004

Ia Compagnia aerea era stata fondata nel 2004. Nel luglio 2015  fu formulata l’accusa di bancarotta fraudolenta dopo la scoperta di un passivo di oltre 238 milioni di euro. Secondo i dati acquisiti dai finanzieri le operazioni dolose sarebbero cominciate già nel 2005 tanto che già un anno dopo l’inizio dell’attività aveva perdite così ingenti da non poter operare sul mercato.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto