Dimagrire: i 10 effetti di cui nessuno parla

Ce lo hanno detto e ripetuto: dimagrire fa bene alla salute. Perdere dal 5 al 10% del peso corporeo migliora lo stato generale e riduce il rischio di malattie cardiovascolari e diabete.
Eppure ci sono degli altri “effetti” di cui pochi parlano, a cui nessun esperto accenna mai, anche se sono quasi tutti positivi.
Eccone 10.

Più memoria
Secondo uno studio svedese condotto nel 2013 su un gruppo di donne anziane, a sei mesi dall’inizio di un regime dietetico i livelli di memoria migliorano notevolmente. Le scansioni cerebrali effettuate durante lo studio hanno mostrato una maggiore attività durante il processo di codifica (quando il ricordo si “fissa”), e una inferiore nel momento del recupero del ricordo. In sostanza, il cervello fa meno fatica a ricordare le informazioni memorizzate.

I cibi avranno un sapore diverso
Perdere tanto peso in poco tempo può alterare le papille gustative.
Uno studio della Stanfrod University ha rivelato che dopo la chirurgia bariatrica l’87% dei pazienti riporta alterazioni del senso del gusto.
La metà di questi ha dichiarato di percepire i sapori in modo più nitido, l’altra metà in modo meno netto. Un’altro studio condotto nel Regno Unito ha poi dimostrato che tre quarti delle persone sottoposte a questo tipo di intervento ha un vero e propri rifiuto per certi cibi, come carne e latticini.

Una “botta” di energia
La prima cosa che avviene quando si inizia dimagrire è la conquista di una grande energia. La ragione è semplice: portandosi dietro un numero inferiore di chili se ne utilizza meno, e anche svolgere le stesse attività di sempre è meno faticoso.

La tua relazione sarà “messa alla prova”
È uno degli effetti più sgraditi della dieta. Perdere peso fa sentire più sexy, ed è un’ottima cosa per i single, ma non è detto che sia un bene per la stabilità della coppia. Uno studio effettuato da un team di ricercatori della North Carolina State University, ha mostrato che  una perdita di peso consistente può rendere il partner geloso e insicuro. E questo perché il “nuovo” corpo di chi dimagrisce lo fa sentire più forte e autonomo, scardinando l’equilibrio di coppia.

Il rischio di ammalarsi di cancro diminuisce
In pochi sanno che obesità e sovrappeso sono fattori di rischio anche per il cancro, al pari del fumo, dei raggi Uva e dell’inquinamento. Essere in sovrappeso, infatti, causa infiammazioni che provocano alterazioni cellulari. Perdendo il 5% del proprio peso, secondo uno studio pubblicato nel 2012 sulla rivista Cancer Research, il rischio di infiammazione si abbassa drasticamente.

Andare in palestra diventa più divertente
Fare esercizi con tanti chili in più è faticoso: le articolazioni ne risentono, e i polmoni lavorano molto di più. Man mano che il peso cala, però, tutto diventa più semplice, e le performance migliorano. Nella corsa, per esempio, si calcola che per ogni chilo perso un atleta riesca a ridurre in media di due secondi il tempo per percorrere un chilometro e mezzo.

Sarà più facile guadagnare di più
Diversi studi hanno dimostrato che le persone obese o in sovrappeso guadagnano meno di quelle con un peso nella norma, in media il 2,5%. Il problema colpisce soprattutto le donne. Secondo una ricerca condotta nel 2014 nel Regno Unito, inoltre, perdere peso aiuta a ottenere più offerte di lavoro.

Dormirai di più
Nella media, chi dimagrisce dorme 22 minuti in più rispetto al passato. Questo il risultato di uno studio dell’Università della Pennsylvania, datato 2014. Un gruppo di ricercatori finlandesi, invece, ha dimostrato che una perdita di peso anche modesta riduce gli episodi di apnea nel sonno.

 
Avrai più probabilità di restare incinta
Uno studio del 2009 pubblicato su Fertility e Sterility, spiega che il sovrappeso nelle donne è associato a sterilità e sindrome dell’ovaio policistico. Essere in forma durante la gravidanza, inoltre, aumenta le probabilità di avere una buona gestazione e un bambino sano.

 
La tua vista migliorerà
Anche se Matthew McConaughey ha dichiarato che la sua rapida perdita di peso per l’interpretazione del film Dallas Buyers Club gli ha causato problemi alla vista, questa è la conseguenza di una restrizione calorica estrema. Per la maggior parte delle persone è vero il contrario: il calo ponderale protegge la vista.
Uno studio dell’Università della Georgia ha mostrato che la maggior percentuale di grasso corporeo è associato a bassi livelli di antiossidanti nel tessuto retinico, influenzandone negativamente lo stato nutrizionale. Questo collegamento spiega perché l’obesità promuove condizioni degenerative legate all’età.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto