Alluvione Genova: l’ex sindaca Marta Vincenzi condannata a 5 anni e 2 mesi

Sentenza clamorosa a Genova. Tutti condannati nel processo per l’alluvione del 4 novembre del 2011. L0ex sindaca, Marta Vincenzi (nella foto), è stata condannata a 5 anni e 2 mesi. Nel diluvio persero la vita sei persone, tra cui due bambine di 10 mesi e 8 anni.

Condannata per una serie di reati

Dopo le repliche degli ultimi due difensori, il giudice Adriana Petri ha pronunciato la sentenza di condanna per i reati di disastro colposo, omicidio colposo plurimo e anche di falso e calunnia per aver modificato il verbale di ricostruzione dell’esondazione del Fereggiano. Per la Vincenzi il pm Luca Scorza Azzarà aveva chiesto 6 anni e un mese.

Le altre condanne

Gli imputati sono stati quasi tutti condannati, tra questi l’ex assessore alla protezione Civile del Comune di Genova Francesco Scidone , anche lui riconosciuto colpevole per gli stessi reati e condannato alla pena di 4 anni e 9 mesi.
I dirigenti comunali Gianfranco Delponte, Pierpaolo Cha e Sandro Gambelli sono stati condannati alle pene di 4 anni e 5 mesi, 1 anno e 4 mesi e 1 anno. Gambelli godrà però della sospensione condizionale della pena. L’allora coordinatore dei volontari di protezione civile Roberto Gabutti, accusato solo di calunnia è stato l’unico assolto.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto