Istat: in Italia calano ancora le nascite, -17.000 i bambini nel 2015

Nel 2015 sono stati iscritti all’anagrafe 485.780 neonati, quasi 17.000 in meno rispetto al 2014, a conferma della tendenza alla diminuzione della natalità (-91 mila nati sul 2008). Lo riferisce l’Istat e il calo è attribuibile alle coppie di genitori entrambi italiani. I nati da questa tipologia di coppia scendono a 385.014 nel 2015 (oltre 95 mila in meno negli ultimi sette anni).

a-calo-nascite02

Giù anche i figli da un genitore straniero

Per il secondo anno consecutivo scende anche il numero di nati da coppie residenti in Italia con almeno un genitore straniero: sono quasi 101 mila nel 2015, pari al 20,7% del totale dei nati a livello medio nazionale (circa il 29% nel Nord e l’8% nel Mezzogiorno). Lo riferisce l’Istat, aggiungendo che continua anche il calo dei nati da genitori entrambi stranieri: nel 2015 scendono a 72.096 (quasi 3 mila in meno rispetto al 2014). In leggera flessione anche la loro quota sul totale delle nascite (pari al 14,8%).

a-calo-nascite03

Francesco e Sofia i nomi più gettonati

Tra i nomi più gettonati, nel 2015 compare Francesco, confermando il trend degli anni passati. Nome che “si è rafforzato tra il 2013 e il 2014 in seguito”, spiega l’Istat, “verosimilmente alla elezione del Sommo Pontefice”. Anche per le bambine al top della classifica dei nomi c’è una conferma: Sofia, come lo scorso anno. Per quanto riguarda le scelte fatte dai genitori stranieri residenti in Italia, al top dei nomi scelti c’è per i bambini Adam, Youssef, Rayan, ma anche Matteo, Alessandro e Davide. Per le bambine il primato spetta a Sara.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto