Reggio Emilia: beve liquido per la lavastoviglie, muore bambino di 2 anni

Un incidente è costato la vita a un bambino di 2 anni. È accaduto mercoledì scorso, 25 agosto, in provincia di Reggio Emilia dove il piccolo ha ingerito del liquido per la lavastoviglie, del brillantante. I fatti si sono svolti all’interno del bar di alcuni parenti a San Martino in Rio. Secondo le prime informazioni, la sostanza era stata versata in un bicchiere e il bimbo, approfittando di un attimo di distrazione degli adulti, l’ha afferrato. La madre, accortasi di quanto stava avvenendo, ha provato un primo intervento, mettendo il figlio a testa verso il basso e tentando di farlo vomitare.

Giunto al pronto soccorso, all’inizio si era sperato

Il bimbo ha rigurgitato parte del brillantante ingerito, ma non tutto. Tuttavia dopo il trasporto al pronto soccorso e le cure dei sanitari dell’Arcispedale Santa Maria Nuova, sembrava una situazione che potesse volgere al meglio. Poi il tracollo del suo organismo, fino alla morte, questa mattina. La stessa struttura sanitaria presso cui era ricoverato ha diffuso una nota che ricostruisce l’accaduto.

Nella notte il peggioramento e poi il decesso

“A seguito di improvvise complicanze cardiache insorte nella giornata di ieri e irreversibilmente peggiorate nella notte”, scrivono dall’ospedale reggiano, “questa mattina è avvenuto nella rianimazione il decesso del bambino di due anni giunto nella serata di mercoledì 25 al pronto soccorso dopo avere ingerito una dose di prodotto liquido caustico per lavastoviglie. La direzione, in accordo con i professionisti, ha disposto il riscontro diagnostico per accertare le cause del decesso. Ai genitori e a tutta la famiglia la Direzione generale e i professionisti che hanno prestato assistenza in questa tragica circostanza porgono le più sentite e commosse condoglianze per il gravissimo lutto”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto