Donati gli organi della bimba dimenticata in auto

La peggiore delle conclusioni! È morta la bambina di 18 mesi ricoverata martedì all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze dopo essere rimasta chiusa in auto per almeno tre ore.

La piccola, figlia di una coppia di Vada (Livorno), è stata soccorsa intorno alle 14, ma sarebbe rimasta nell’auto, parcheggiata in centro, già dal mattino. È stata la madre a dimenticare la bimba nella vettura: “Un vuoto di memoria”, ha cercato di spiegare. Anche a se stessa.

 

I genitori hanno donato gli organi

I genitori hanno deciso di autorizzare la donazione degli organi della piccola morta così atrocemente.

a-pediatrrico

La notizia di ieri mattina, 27 luglio

Una bambina di 18 mesi è in condizioni disperate all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze dopo essere stata dimenticata in auto tra le 3 e le 4 ore. I genitori della piccola sono di Vada, in provincia di Livorno, e l’allarme è scattato dopo che la vettura era stata parcheggiata in centro, al sole, da diverso tempo.

 

Indagini dei carabinieri in corso

Sul posto sono intervenuti i carabinieri per capire come si sia originato l’evento. A lungo hanno sentito la mamma che ha detto: “Ho avuto un vuoto di memoria”. Di fatto, la donna, come tutte le mattine, ha messo in macchina le 2 figlie (la più grande ha 6 anni). La maggiore è stata lasciata al campo scuola mentre la più piccola avrebbe dovuto andare al nido.

Trasferita a Firenze in elisoccorso

Poi il blackout della madre che è andata a lavorare dimenticando la figli. Quando i soccorritori del 118 l’inizio sono giunti sul posto, hanno portato la bambina all’ospedale di Cecina. Qui è stata intubata e poi trasferita in elisoccorso a Firenze.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto