“Magari riprenderò a correre, magari no”: Max Biaggi ha lasciato il San Camillo

“Sono felice, felice. Vado a casa. Non credo che andrò a Montecarlo. Per ora penso di rimanere a Roma”: la notizia era nell’aria già da ieri, anche se non si sapeva quando Max Biaggi avrebbe davvero lasciato il San Camillo, dove ha passato 17 dolorosissimi giorni.

Max Biaggi, 46 anni, nel pomeriggio, è stato dimesso dall’ospedale romano San Camillo, dove era ricoverato dal 9 giugno per un incidente avvenuto sul circuito Sagittario di Latina, dove si allenava.

Ora gli tocca un periodo probabilmente lungo di riabilitazione, visto che ha patito la rottura di ben 11 costole.

“Il professor Cardillo mi ha operato e mi salvato la vita…”

“Sto bene, decisamente voglio ringraziare tutta l’equipe del Centro di rianimazione che mi ha accudito e il professore Cardillo (con Max nella foto in basso) che mi ha operato e in pratica mi ha salvato anche la vita, e non è da poco. Oggi è una bella giornata e sono felice”, ha aggiunto Max Biaggi alle 17.15 di martedì 27 giugno, quando è stato dimesso dall’ospedale San Camillo, dove era ricoverato da 18 giorni.

“Magari correrò ancora, ma forse no”
 
Ai cronisti che gli chiedevano se dopo l’incidente continuerà a correre, Biaggi ha risposto: “Non ho ancora pensato, magari! Magari no! Vedremo! L’importante è guarire”.

Poi, rivolgendosi alla compagna, la cantante Bianca Atzei, ha aggiunto: “È preoccupata, perché ho detto così”. “I tifosi sono stati fantastici e mi sono stati vicini in questi lunghi 17 giorni in cui non mi potevo muovere ed ero sul letto della rianimazione, non mi hanno fatto sentire solo”, ha aggiunto Max Biaggi.

 

Le buone notizie del 27 giugno

Ancora buone notizie per Max Biaggi. Il pilota ieri, giorno del suo compleanno, è uscito dalla rianimazione ed è stato trasferito nel reparto di chirurgia toracica nello stesso ospedale romano San Camillo, dove è ricoverato da oltre due settimane dopo un incidente durante le prove di allenamento sul circuito di Latina.

Il trasferimento è avvenuto l’altra mattina, ma si è appreso soltanto ieri dal chirurgo toracico Giuseppe Cardillo. Ora Biaggi verrà tenuto in osservazione per uno-due giorni e poi inizierà la fisioterapia, probabilmente in una struttura privata.

 

 

Il 26 giugno ha lasciato la Rianimazione

Max Biaggi compie 46 anni in ospedale (è nato infatti, il 26 giugno, ma ha un regalo molto gradito: dopo 17 giorni esce dalla Rianimazione, dove era stato ricoverato subito dopo l’incideente di Latina (nella foto in apertura e in basso il pilota è con la fidanzata, la cantante Bianca Atzei).

E ce lo fa sapere proprio il pilota con il post sul suo account Twitter, che vedete qui sopra. “Stavolta ho rischiato di non esserci, il regalo più bello è uscire dalla rianimazione dopo 17 giorni. Grazie per tutti gli auguri di compleanno per tutto l’affetto ricevuto ogni giorno. Indimenticabile. Vi voglio bene, Max”.

Max – caduto il 9 giugno scorso mentre si allenava con una Supermotard – ha subito un violento trauma toracico subìto che ha causato la frattura di ben 11 costole, e reso necessarie due operazioni per liberare entrambi i polmoni. Ora la convalescenza e la riabilitazione: ci vorrà il suo tempo, ma, finalmente, il peggio sembra è passato.

 

Le notizie del 10 giugno: rovinosa caduta

Il fato si accanisce ancora sui campioni del motociclismo. Dopo la morte di Nicky Hayden e la caduta rovinosa durante una prova di motocross di Valentino Rossi, ieri c’è stato un brutto incidente per Max Biaggi, un amico di Hayden e un rivale storico di Valentino.

Il pilota romano si è schiantato a Latina sulla pista del Sagittario dove erano in corso le prove per gli internazionali di Supermoto previsti per l’11 giugno. Biaggi è stato trasportato con l’elicottero Pegaso 44 all’ospedale San Camillo di Roma in codice rosso per un trauma toracico e spinale. Secondo le prime notizie si sarebbe anche fratturato una spalla.
Max Biaggi, quattro volte campione del mondo nella classe 250 e due volte campione mondiale Superbike, fidanzato con la cantante Bianca Atzei, è vigile e cosciente e sembra non essere in pericolo di vita.

 

Non è in pericolo di vita

“Max Biaggi ha riportato la frattura multipla delle costole e per precauzione nelle prossime ore sarà ricoverato nel reparto di rianimazione”: ha detto il direttore del pronto soccorso dell’ospedale San Camillo di Roma, Emanuele Guglielmelli.

“Per ora la prognosi è riservata, ma se tutto andrà bene, guarirà in trenta giorni”, ha aggiunto il professore.

Accanto al pilota la fidanzata, la cantante Bianca Atzei, la mamma, alcuni parenti e un amico. Presente anche Eleonora Pedron, ex Miss Italia nel 2002, con la quale Max ha due figli.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto