Neve e vento: chiusi i passi dolomitici di “Veneto strade”

Tempeste di neve al Nord. E allora “Veneto Strade”, considerate le abbondanti nevicate di queste ore, ha deciso la chiusura dei Passi dolomitici in gestione. Al momento sono in corso precipitazioni su tutta la provincia di Belluno e al di sopra dei 1.000 metri la neve ha raggiunto i 40 centimetri.

Per il forte vento, che crea cumuli di neve sulle strade, è stata chiusa al transito la SP 24 “del Passo Valparola” dalla località Passo Falzarego fino al confine con la provincia di Bolzano.
Chiusa anche la SP 31 “del Nevegal” dalla località “Al Cristo” fino alla località “Pus” per schianti di alberi che interessano l’intera sede stradale, provocati dalla neve accumulata sui rami. Brutte notizie arrivano anche dalla frana di Lamon Palit che si sta muovendo con estrema rapidità. “Domani dovremo necessariamente intervenire su questo tratto, pur di competenza comunale – spiega il direttore generale di Veneto Strade, Silvano Vernizzi – la situazione è molto preoccupante, stiamo monitorando la frana”.

Le notizie del 27 aprile

Ancora maltempo sul prossimo weekend.  Sabato 28 aprile andrà meglio con un miglioramento su gran parte della Penisola, salvo residui rovesci sul Triveneto. “Entro fine giornata, tuttavia, una doccia fredda si addosserà all’arco alpino, per poi isolarsi nelle 24 ore successive sui mari italiani”, prevede 3bmeteo.it, “ne conseguirebbero nuovi rovesci temporaleschi nel corso della notte su Alpi e Prealpi e reiterate condizioni di spiccata instabilità nella giornata di domenica, più marcate, diffuse e persistenti ancora una volta sulle regioni centro-settentrionali, in particolare a ridosso dell’arco alpino (dove la neve potrebbe cadere anche al di sotto dei 1500 m) e sull’entroterra appenninico”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto