Prince, media americani: “Aveva l’Aids e si curava con la preghiera”

La notizia l’aveva ricevuta 6 mesi fa: si era trasformata in Aids conclamata la sua sieropositività all’Hiv, diagnosticata negli anni Novanta. E Prince, morto lo scorso 21 aprile, aveva deciso di curarsi con la preghiera, dato che era diventato testimone di Geova. A riferirlo il magazine americano National Enquirer.

aaaaprince02

Le parole di un discografico anonimo

Il giornale Usa ha infatti pubblicato un’intervista a un discografico che preferisce mantenere l’anonimato. “Si stava preparando a morire. Era in cattive condizioni”, ha detto. “I dottori gli avevano detto che il suo emocromo era insolitamente basso e che la sua temperatura corporea era scesa pericolosamente aveva una gravissima carenza di ferro, era molto debole e spesso disorientato. Mangiava di rado e quando lo faceva non riusciva a trattenere il cibo”.

aaaaprince03

“Dio può curarmi e mi guarirà”

“Dio può curarmi e mi guarirà”, avrebbe detto Prince agli amici più stretti. Ma le sue condizioni erano precipitate nel giro di breve. Il suo jet privato era stato costretto a un atterraggio di emergenza perché si era sentito male e poi c’era stato il ricovero “in seguito a una overdose di antidolorifici”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto