Bimba di 3 anni morta nel pisano: arrestato il compagno della mamma

Una bambina di tre anni è morta ieri sera a Calambrone, in un appartamento del litorale pisano, e nella prima mattina di oggi, giovedì 28 aprile, i carabinieri hanno arrestato il compagno della madre e lo hanno trasferito nel carcere Don Bosco.

aaamedico

Nell’abitazione il medico legale

Sul posto sono intervenuti i carabinieri insieme ai vigili del fuoco e al personale del 118. Presente anche il pm Giancarlo Dominijanni. Le cause del decesso non sono ancora chiare e nell’abitazione è arrivato anche il medico legale. Secondo quanto si è appreso, sul corpo della piccola vi sarebbero ecchimosi e contusioni trovati anche sulla madre. Sulla vicenda gli inquirenti mantengono il massimo riserbo. Già disposta l’autopsia, affidata a professor Alessandro Bassi Luciani.

aaacasa

Nel monolocale non c’era elettricità

La bambina viveva con la mamma, 33 anni, di nazionalità dominicana e incinta del secondo figlio. Abitavano in un monolocale a piano terra ricavato da una pizzeria al taglio e senza corrente elettrica. Con loro c’era il compagno della donna, un cittadino serbo coetaneo con il quale aveva da poco intrecciato una relazione dopo averlo conosciuto su un social network. L’uomo è stato segnalato in passato per furto ed è il padre del bambino in arrivo.

aaarilievi

La madre in stato di choc all’ospedale

Mentre l’uomo è stato portato in caserma per essere interrogato e poi fermato, la madre è stata ricoverata in ospedale in stato di choc. Ha però risposto alle domande degli inquirenti dicendo che il compagno era violento. Il padre biologico della bambina, che vive in Liguria, a Rapallo (dove aveva vissuto anche la madre della bimba), è stato avvertito.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto