Bari: ha l’Hiv e lo tace alla partner, arrestato per tentate lesioni gravissime

Ha convinto una donna ad avere un rapporto sessuale non protetto con lui e poi le ha confessato di avere l’Hiv. Per questo, con l’accusa di tentate lesioni gravissime, un uomo abruzzese è stato arrestato dalla polizia di Bari, città in cui si è consumato il reato. Dopo avere saputo della malattia del suo partner, la donna è andata al policlinico di Bari per verificare se fosse stata contagiata. E una volta appreso di non avere contratto il virus, ha deciso di non denunciare l’uomo.

Individuato dal traffico telefonico

I poliziotti, però, trattandosi di un reato procedibile d’ufficio, si sono messi sulle tracce dell’uomo e, grazie a una serie di accertamenti sul traffico telefonico della donna, lo hanno identificato e fermato, con la collaborazione di personale della polizia abruzzese. Accertato l’effettivo stato di sieropositività dell’uomo, gli agenti lo hanno arresto per il reato di tentate lesioni gravissime, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto