Bimbi maltrattati all’asilo, 3 maestri arrestati: i casi in Lombardia e a Roma

Una maestra d’asilo è stata arrestata, nel Comasco, per ripetuti maltrattamenti verso i bambini. I Carabinieri della Compagnia di Como hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal gip di Como, nei confronti di una donna di 58 anni ritenuta responsabile di maltrattamenti “commessi in qualità di educatrice in un asilo nido di Cernobbio (Como), dove poneva in essere condotte violente nei confronti di bambini di età compresa tra i 3 e i 18 mesi”.

Il caso di Varzi

Invece una maestra di 50 anni, titolare di un asilo nido a Varzi, comune dell’Oltrepo Pavese, è stata arrestata dalla guardia di finanza. La donna, alla quale sono stati concessi gli arresti domiciliari, è accusata di maltrattamenti nei confronti di bambini di età compresa tra 1 e 3 anni. Due sue collaboratrici, inoltre, sono state denunciate per abuso dei mezzi di correzione nei confronti di minori. Spinte, schiaffi e strattonamenti sono stati ripresi da telecamere durante le indagini.

Manette anche a Roma

Arresti sono scattati anche a Roma, dove un maestro di una scuola materna della Capitale è stato raggiunto dal divieto di avvicinamento ai bambini e sospeso dal servizio. Gli agenti della polizia locale di Roma Capitale, XI Gruppo Marconi e Gruppo Sicurezza Sociale Urbana, al termine delle indagini coordinate dalla procura della Repubblica, hanno eseguito la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla scuola e ai bambini vittime di violenza e la misura della sospensione dal pubblico servizio nei confronti di un insegnate di 42 anni di una scuola dell’infanzia del Municipio XI.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto