Casalpalocco: uccide la madre e poi chiama i carabinieri, fermato cinquantenne

Avrebbe ucciso la madre e nascosto il corpo in una intercapedine, poi ha chiamato il numero di emergenza 112. Il delitto si è verificato intorno a mezzogiorno, in via Amipsia, nella zona di Casalpalocco, a Roma. Sul posto i carabinieri della stazione locale e della compagnia di Ostia. I militari hanno trovato il corpo della donna e portato in caserma l’uomo, Gianluca Sari, 51 anni.

La vittima aveva 80 anni

La vittima, invece, si chiamava Maria Grazia Cornero, 80 anni, e la loro famiglia, che abitava in una villa al civico, era molto conosciuta nel quartiere. Il padre dell’omicida e marito dell’anziana era morto qualche anno fa.

L’uomo soffre di problemi psichiatrici

Gli inquirenti sono al lavoro per individuare il movente del delitto. Non è escluso che c’entrino i problemi di natura psichiatrica dell’uomo, che in più persone era stato sentito litigare con la madre. Qualche problema, inoltre, l’aveva avuto nel quartiere, dove sempre da solo portava il cane a passeggiare.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto