Vercelli, pugnala la ex per strada: gravissima, arrestato

È accaduto tutto intorno alle 13 di oggi, martedì 28 marzo, a Borgo Vercelli: lui l’ha attesa fuori dal lavoro e quando l’ha vista comparire le si è avventato contro speronandola con l’auto e pugnandola ripetutamente con un coltello da cucina. Sono gravissime le condizioni di Fiorilena Ronco, 41 anni, ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale Sant’Andrea di Vercelli. Il suo ex marito, Maurizio Zangari, è stato arrestato dai carabinieri.

Lui era già stato diffidato

La coppia, che ha due figli, si era separata da poco, ma i litigi erano continui. Fino all’epilogo di oggi. La donna ha ferite al collo e all’addome ed è stata sottoposta a un intervento chirurgico. I due, finché erano rimasti insieme, avevano vissuto a Villata, ma Fiorilena era tornata a a Borgo Vercelli, a casa dei genitori. Il tentato omicidio è avvenuto in via Tavallini davanti all’esercizio commerciale dove la donna è impiegata e Zangari era già stato diffidato per maltrattamenti nei suoi confronti.

Minacce anche su Facebook

Undici ore prima dell’aggressione, Maurizio Zangari (nella foto qui sopra) su Facebook scriveva: “Donne di merda… vi ricordo una cosa sola: toglimi mio figlio e ti sfracello, non toccate il mio sangue”. E ancora: “Ridi ridi… al momento più bello che piangi…”. Un’ira infinita, fino alla tragica conclusione.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto