Sesso in pausa pranzo, proposta choc in Svezia: “Fa bene all’umore e al lavoro”

Un panino, la palestra o una passeggiata al parco, quando il clima lo consente? No, il modo migliore per trascorrere la pausa pranzo è fare sesso. Non è un’affermazione da corridoio, ma la proposta di un politico svedese, Erik Muskos (nella foto sotto), del consiglio municipale di Overtornea, 4.500 abitanti del Circolo polare artico.

D’accordo i dipendenti comunali

Motivo: aumenta la produttività attraverso il miglioramento dell’umore. E se poi dà una spinta all’indice di natalità ben venga. Riscuotendo peraltro un certo successo tra i 550 dipendenti comunali che ora attendo il pronunciamento del consiglio comunale. “È una proposta seria e formale”, ha ribadito Muskos a fronte di chi si è dimostrato scettico (o, meglio, imbarazzato) di fronte alla possibile novità.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto