Doha: Carla Suarez Navarro vince il singolare ma perde con Sara Errani il doppio

Carla Suarez Navarro, compagna di doppio di Sara Errani, ha battuto in 3 set la diciottenne lettone e ha conquistato il titolo nel torneo femminile di Doha. Jelena Ostatenko, l’altra finalista, è stata una grandissima sorpresa ed è anche riuscita a vincere il primo set con un incredibile 6-1, ma poi c’è stato il ritorno della spagnola che ha vinto entrambi i set successivi con il punteggio di 6-4.

La partita sarà trasmessa soltanto in differita da Supertenni, che ha la programmazione ingolfata di diversi tornei, e andrà in onda alle 22.

 

Sconfitto il doppio italo-spagnolo

Ora la Carlos Navarro è attesa da un’altra finale, quella del doppio con Sara Errani contro le taiwanesi Chan Hao-Ching e Yung-Jan Chan (teste di serie numero 4).

La finale di doppio arriva appena un’ora doipo quella del singolare femminile in cui Carla è stata costretta a giocare fino alla fine dek terzo set.

Così, la coppia con la Errani scende in campo col piombo nelle ali e perde in due set, con lo stesso punteggio: 6-3, 6-3, in poco più di un’ora. Peccato. Comunque anche il secondo posto vince un ricco premio.

e.

 

Due finaliste inattese

Sarà – oggi pomeriggio alle 16 – tra Carla Suarez Navarro (nella foto in apertura) e la diciottenne lettone Jelena Ostatenko (nella foto qui in basso). La lettone ama le superfici veloci, è stata inizialmente allenata dalla madre, mentre il padre è un istruttore di fitness. Ha studiato danza per sette anni. Prima di trovare sulla sua strada in semifinale Andrea Petkovic era numero 88 della classifica Wta. Ora è almeno tra le prime 50 e l’impresa non è ancora conclusa.

aaaalettone

Su Supertennis è prevista soltanto in differita, stasera alle 22.

La fortuna di Jelena coincide, purtroppo, con l’ennesimo infortunio in carrieda di quella splendida tennista sfortunata che è la tedesca Andrea Petkovic, fermata ieri dalla sua gamba sinistra mentre stava vincendo il primo set contro la lettone per 5-1. La partita è poi finita sul 7-5, 1-0 per la tennista lettone che oggi affronta in finale e che ha già battuto la Suarez Navarro nell’unico match che hanno disputato l’una contro l’altra.

aaadoppio

Errani-Suarez Navarro in finale nel doppio

La Suarez Navarro ha decisamente molti impegni importanti tra cui districarsi. Ha raggiunto, infatti, con Sara Errani anche la finale del doppio, che si giocherà nel tardo pomeriggio di oggi. È la prima finale che le due tenniste giocano insieme. Per Sara è la finale numero 39 nel doppio (25 i tornei vinti. Si tratta della prima in questa stagione: per Carla, invece, è la finale numero 9 (3 i titoli vinti).

La coppia italo-spagnola (nella foto sopra) ha battuto la canadese Gabriela Dabrowski e la spagnola Maria Jose Martinez Sanchez 6-1 6-4 in un’ora e 4 minuti. In finale Eranni e Suarez Navarr o dovranno affrontarese le taiwanesi Chan Hao-Ching e Yung-Jan Chan (teste di serie numero 4), che hanno battuto le russe Daria Kasatkina ed Elena Vesnina col punteggio di 3-6 7-6 (5) 10-8.

 

Una coppia in grande forma

Sara Errani e Carla Suarez Navarro, quest’anno in grande forma e in ascesa nella classifica Wta, sono arrivate così alle ultime battute al “Qatar Total Open”, torneo Wta Premier 5 dotato di un montepremi di 2.818.000 dollari in corso sui campi in cemento dell’ultra-moderno Khalifa International Tennis Complex di Doha.

Nei quarti la coppia italo-spagnola aveva eliminato per 5-7 6-4 10-5 quella formata dalla statunitense Bethanie Mattek-Sands e dalla kazaka Yaroslava Shvedova, seconde favorite del seeding. In precedenza Carla Suarez Navarro faceva coppia con la Muguruza. Ora si sono separate. Le due spagnole dovrebbero tornare insieme solo per le Olimpiadi.

Sara per quell’avvenimento non si sa cosa farà. La Vinci esclude di tornare nel vecchio doppio e suggerisce Flavia Pennetta come partner della Errani. Ma sembra improbabile che Flavia riconsideri il ritiro.

La sfortuna di Andrea Petkovic

Vinceva 5-1 nel primo set Andrea Petkovic e la semifinale sembrava avviata sui binari più ovvi, con la giovane Jelena Ostatenko a fare esperienza.

Ma poi la scena si è completamente ribatata perché Andrea ha avvertito un dolore acuto nella gamba sinistra che quasi le impediva di muoversi.

aaapetaterra

Un game perduuto dopo l’altro, fino al 5 pari prima di chiamare il medical time out.

aaaacurata

La gamba veniva fasciata dalla fisioterapitsa, ma serviva a poco.

Alla fine primo set perso per 7-5, con la Petkovic che si arrende alla sua maledizione e si ritira al primo game del secondo set.

 

Finisce 7-5, 1-0 per la diciottenne di Riga (nella foto qui sopra) che domani in una finale inedita incontrerà Carla Suarez Navarro. Oggi Jelena era la numero 80 nella classifca Wta. Domani sarà ben diversa. La finale con Carla Suarez Navarro si giocherà a partire dalle 16.

La prima finalista è la Suarez Navarro

Carla Suarez Navarro, la compagna di doppio di Sara Errani, è in finale nel singolare femminile di Doha. La spagnola ha vinto il primo set per 6-2, contro la Radwanska che ieri sera ha giocato fino a tardi prima di battere in tre set Roberta Vinci. Il secondo set la Suarez Navarro lo chiude con un incredibile 6-0.La polacca non ha avuto il tempo per recuperare.

Carla, dalla prossima settimana sarù numero 6 al mondo. Ha battuto oggi la Radwanska che è la numero tre, ma che era stata stremata dalla battaglia di ieri sera contro Roberta Vinci.

aaaaapetkpvic

La seconda semifinale è tra Petkovic e Ostatenko

La seconda semifinale si gioca tra la tedesca Andrea Petkovic e la sorpresa Jelena Ostatenko, tennista lettone giovanissima, visto che è nata nel 1997. Jenena attualmento è numero 80, ma salirà molto dopo questo torneo.

La Petkovic (nella foto sopra) ha eliminato ieri la temibile Muguruza.

aaacaduta

La spagnola ha imposto il suo gioco e vinto con sicurezza il primo set per 6-2. All’inizio del seocndo set, come mostra la foto, è caduta e ha rischiato di infortunarsi seriamnete a un polso.

Ma, stringendo i denti, è tornata in campo e si è portata sul 4-0. E poi sul 5-0, prima di chiudere il match per 6-0.

Sara Errani in semifinale di doppio

 

Eliminata ieri sera – con molte sue leggerezze nello smarrire il match con la Radwanska, sul quale aveva messo subito le mani – resta Sara Errani impegnata nelle semifinali del doppio.

Sara e Carla Suarez Navarro (nella foto qui sopra) sono arrivate alle ultime battute al “Qatar Total Open”, ricco torneo Wta Premier 5 dotato di un montepremi di 2.818.000 dollari in corso sui campi in cemento dell’ultra moderno Khalifa International Tennis Complex di Doha.

Ieri, nei quarti la coppia italo-spagnola ha eliminato per 5-7 6-4 10-5 quella formata dalla statunitense Bethanie Mattek-Sands e dalla kazaka Yaroslava Shvedova, seconde favorite del seeding.

Le avversarie in semifinale sono la canadese Gabriela Dabrowski e la spagnola Maria Jose Martinez Sanchez.

Al momento non è annunciata la copertura di Supertennis, che invece ha programmato per le 16 la semifinale del singolare fra la Suarez Navarro e la Radwanska.

 

Il match ondivago della Vinci di ieri

Passa molto tempo prima di vedere in campo Roberta Vinci contro Aga Radwanska, perché il loro è l’ultimo incontro della serata. Ma è un’attesa che non delude, perché la Roberta che scende in campo, supportata da coach Cinà, è una Vinci lucidissima.

La polacca – che sulla carta è più forte, visto che è la numero 3 Wta – sembra interdetta, ma la Vinci non le dà tempo di rifletetre e le strappa il primo set con un netto 6-3.

Ma la tarantina nel secondo set perde il controllo della partita. E lo perde anche male. Il set finisce 6-2 per la polacca che non concede più nulla. Si decide ttto al terzo set, nel quale però Roberta paga tutta la stanchezza di questo inizio d’anno per lei molto soddisfacente ma stressante. Il terzo set finisce 6-3 per la polacca.

aaaaaga

 

Dopo 10 anni ai quarti in Dubai

Roberta Vinci arriva ai quarti di finale del torneo di Doha (è la seconda volta dopo dieci anni) ma trova un’avversaria durissima. Si tratta della polacca Agnieszka Radwanska,  numero 3 Wta e terza favorita del torneo. L’incontro – diversamente da quanto era stato annunciato – è stato fissato per oggi, giovedì 25 febbraio, alle 18 (diretta Supertennis, anche streaming). Ma all’ora prevista la tv della Federtennis trasmetteva l’incontro maschile tra Djokovic e Lopez. Che finisce ben presto perché il numero 1 al mondo si ritira accusando un problema agli cchi.

A un certo punto la tv ha mandato in onda il quarto tra la Petkovic e la Muguruza. Si prevede, ora, che la Vinci e Aga possano entrare in campo alle 20. Buono per Roberta, che ieri è stata l’ultima a lasciare il campo di Doha.

Ma l’inizio della partita di Roberta con la tennista polacca slitta ancora. La Petkovic, infatti, perde il primo set per 6-1, ma vince il secondo con la Muguruza per 7-5. Si decide tutto al terzo. E tocca aspettare la conclusione peraltro di una bella partita., che arriva alle 20,15. Ora le due tenniste dovrebbero scendere finalmente in campo.

 

“Aga” era aventi nei precedenti con la Vinci

“Aga” (nella foto qui sopra), è una tennista ventiseienne di Cracovia, è avanti per 7-2 nei precedenti con la Vinci. Però l’azzurra ha vinto l’ultima sfida, giocata quasi un anno e mezzo fa al secondo turno di Pechino. Qualora riuscisse a battere Aga, Roberta salirebbe al sesto posto della classifica Wta.

Ma la Vinci vista finora a Doha è apparsa stanca, anche se a tratti appare la sua innegabile classe. Oggi gioca nel tardo pomeriggio e forse qualche energia fa in tempo a recuperarla, perché la Radwanska ieri ha giocato prima di lei e ha avuto, quindi, qualche ora in più di riposo.

aaacompleanno

Il compleanno di Flavia

Flavia Pennetta ha compiuto oggi 34 anni, ma è uscita dalle prime 10. Ha potuto consolarsi, però, con un post del suo amato Fognini (vedi foto qui sopra).

 

Un gatto nelle fasi decisive contro la tennista turca

Ieri è sceso in campo anche un bel gattone nello stadio di Doha. Dopo aver girato, subito colto dalle telecamere, per tutti gli spalti, l’audace felino è sceso in campo, come mostrano le immagini, proprio al momento decisivo del primo set.

Anche la Vinci, a fine match, ha commentato l’impresa del felino: “L’invasione del gatto? Accidenti, proprio sul set-point… Comunque quel set l’ho vinto e va bene così”.

Qui potete vedere la divertente sequenza.

aaaaagatto

Roberta poi si fa viva anche sulla sua pagina Twitter e ringrazia l’intera felinità per la vittoria, come mostra l’immagine qui sotto.

aaaatweet

 

Soffre nel primoset contro la turca
Roberta Vinci soffre nei primi sei game del primo set contro Cagia Buyukakcay. La turca si porta in vantaggio per 4-2, strappando più volte il servizio a Roberta. Ma la Vinci, dopo aver chiamato coach Francesci Cinà a darle consiglio, lo ascolta e imprime una svolta al set (con lei nella foto in basso). Da 2-4, B si porta vincendo tre game consecutivi sul 5-4 a suo favore.

aaaacinaaa

Da notare che Cagia è solo numero 162 al mondo, ma è arrivata a questa partita battendo la Safarova, numero 12 della classifica Wta. Quindi è in gran forma.

La turca si porta avanti nel decimo game e si arriva al 5 pari. Ma poi Roberta vince l’11° game ed è 6-5 per la tarantina.

 

aaaturca

Nel 12° gioco, la tennista turca – come mostra l’immagine qui sopra – è in vantaggio per 40-15. Potrebbe conquistare subito il punto del 6 pari.Ma Roberta riesce a portarla sul 40-40 e a conquistare addirittura il set point. Ma la Vinci non ce la fa, annullato il set point.

Ma Roberta se ne conquista un altro subito dopo, grazie soprattutto a un errore della sua avversaria. E stavolta non perdona. Il pirmo set è suo per 7-5.

 

aaaavincinuova

Molto facile l’inizio del secondo set

Molto più facile per Roberta l’inizio del secondo set. La turca sembra deconcentratta e finisce subito sotto 3-0. Stavolta è lei a chiamare il coach per cercare di arginare l’offensiva di una Vinci determinata a chiudere in fretta il match.

Ma il coaching non basta alla tennista turca. La Vinci ormai controlla il set. Arriva il 4-0 e anche il 5-0. La partita ormai sembra avviata al termine. E, infatti, la turca fiesce a strappare solo un game e la partita finisce col 6-1 del seocndo set.

Roberta Vinci è ai quarti di Doha. L’ultima volta le capitò 10 anni fa. Intnto incassa i punti e i dollari (59.ooo) legati alla vittoria di oggi.

Domani si troverà di fronte la Radwanska. È sarà tutt’altra storia.

 

Bellissima partita tra Muguruza e Babos

Bellissima partita tra la Muguruza e la Babos, che finisce in due set, ma combattutissimi. La Muguruza, testa di serie numero 4, vince il primo set per 6-4 e poi il seocndo con un laboriosissimo 7-5. Ora tocca alla Vinci secndere in campo.

La Vinci contro la wild card

Roberta Vinci con una grande e sofferta vittoria passa al terzo turno del torneo di Doha. Ma probabilmente dovrà attendere le 20 (ora italiana) per scendere in campo contro la wild card turca Cagia Buyukakcay (nella foto in basso). Prima, infatti, Roberta dovrà attendere la conclusione dell’interessante partita tra la Muguruza e la Babos, che ieri ha eliminato Sara Errani e che inizia alle 18,45. La programmazione di Supertennis indica quella di Roberta la partita “a seguire” dopo la conclusione del match tra la spagnola e l’ungherese.

aaaturca

Ieri quasi due ore e mezza di battaglia per la Vinci

Meglio così, perché ieri è stata una battaglia durata due ore e diciotto minuti e conclusa – sul 6-6 del terzo set – al tie break quella tra Roberta e la diciottenne russa Daria Kasatkina. La Vinci è riuscita ad aggiudicarsela, perdendo il primo set per 6-3, vincendo il secondo per 6-4 e il terzo per 7-6.

Con i punti conquistati ieri la Vinci è salita al 9° posto nella classifca Wta. Ma, se perdesse oggi con la giovane tennista turca, tornerebbe al numero 10, dietro la Pennetta.

Una wild card ma molto temibile

Oggi Roberta incontrerà una wild card, del ressto molto temibile. Ha eliminato, infatti, la Safarova, numero 12 del tennis mondiale. Si tratta della turca Cagia Buyukakcay, numero 161 Wta (nella foto qui sopra). Roberta – se supererà i roblemi fisici mostrati ggi – può quindi andare avanti. Per ora ddve gioire dell’approdo agli ottavi dopo un match che sembrava perduto.

La partita sarà trasmessa da Supertennis anche in streaming, verosimilmente nel tardo pomeriggio, visto che il programma della tv dlela Federazione italiana tennis inizia alle 16 da Dubai con Diohovjc-Malek, segue da Doha la partita tra Muguruza e Babos (che ieri ha sconfitto la Errani), quindi viene il turno di Roberta Vinci.

 

La nuova incredibile rimonta

L’italiana nel terzo set perdeva 5-3 e sembrava destinata a chiudere un fretta, ma la Vinci non è una che si arrende. Così ha infilato tre game di fila e si è portata avanti 6-5, ma qui c’è stato il ritorno della tennista russa che ha agguantato il 6-6.

È partito il tie break e la Vinci, pur denunciando diversi dolori (a una gamba e al costato) è riuscita a vincere. Grande ragazza.

 

In palio 2.818.000 dollari

Secondo turno al torneo di Doha, Premier Wta,  dotato di un montepremi di 2.818.000 dollari, tra Roberta Vinci (da lunedì tra le prime 10 al mondo) e la russa Daria Kasatkina, poco più che diciottenne (è nata, infatti, nel 1997), numero 47 al mondo.

aaaaakasatkins

La tennista russa (nella foto qui sopra) vince agevolmente il primo set, con un 6-2 che non ammette repliche, poi la Vinci, benchè dolonrante a un polpaccio inizio la rimonta nel secondo set e si porta sul 4-3 a suo favore e poi sul 5-3. Ma Roberta, oggi decisamente nervosa, non riesce a chiudere il set e Daria si porta sul 4-5. Vinci alla battuta per il gioco che potrebbe essere decisivo.

Roberta subito sul 30-0, ma Daria recupera un quindici. E poi si pora anche sul 30-30 e sul 40 pari. Il decimo game si trasforma in una battaglia. Daria passa anche avanti, Roberta recupera e con grande fatica chiude sul 6-4.

Da segnalare anche un forte vento, che dà fastidio alle giocatrici.

 

Arriva il coach di Roberta

Roberta comunque è sofferente a una gamba e irritata. Nell’intervallo tra il secondo e il terzo set, chiama il suo coach, Francesco Cinà, e gli esprime a lungo il suo disappunto. Dopo una decina di minuti inizia il terzo set. Vediamo se l’umore e la condizione della Vinci migliorano.

 

aaaatimea

Sara Errani fuori al secondo turno

A Doha gioca anche Sara Errani, che al primo turno ha battuto la bulgara Tsvetana Pironkova, numero 103 del ranking mondiale: 1-6, 7-5, 6-3 in due ore e 19 minuti. Dopo aver ceduto nettamente il primo set, la romagnola ha preso il comando delle operazioni ed ha portato a casa un secondo parziale dove, avanti per 4-0, si era fatta riagguantare. Quindi è stata più lucida nel terzo e decisivo set chiudendo 6-3.

Ma al secondo turno Sara Errani si è fermata contro l’ungherese Timea Babos, 23 anni, con un secco 6-4/6-1 (nella foto qui sora la Babos).

Le favorite a Doha sono la Kerber e la Halep
La prima favorita torneo è la tedesca Angelique Kerber, numero 2 del ranking mondiale, al rientro nel circuito dopo il successo agli Australian Open: la seconda è la rumena Simona Halep (entreranno in gara direttamente al secondo turno come tutte le prime otto teste di serie).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto