Pubblicità occulta: Antitrust contro Mambo salentino, Bertè e J-Ax

Guai in vista per “Mambo salentino”: l’Antitrust ha infatti aperto un’indagine sulla presenza di prodotti commerciali nel videoclip del tormentone estivo di Alessandra Amoroso e Boomdabash. La hit dei cantanti pugliesi è stata decretata il successo dell’estate e il video è stato visto da oltre 75 milioni di persone. Il problema riguarderebbe la presenza di chiari riferimenti ad una marca di birra nel videoclip, senza che venga esplicitata la finalità commerciale.

La birra sospetta

“Nei mesi scorsi”, ha dichiarato il presidente dell’Unc Massimiliano Dona (nella foto sopra), “questi videoclip musicali hanno attratto la nostra attenzione per la presenza di prodotti commerciali ben evidenti sulla scena, ma senza alcuna indicazione commerciale. Nello specifico si tratta del marchio e prodotti Birra Peroni”. Sotto indagine dell’Autorità c’è anche un altro video musicale, quello di Fabio Rovazzi “Senza pensieri”, realizzato con Loredana Bertè e J-Ax.

In attesa dell’esito

“A questo punto non resta che attendere l’esito del procedimento sperando che questa volta, se accertate le irregolarità, arrivino le prime sanzioni per mettere dei punti fermi a questo fenomeno che con l’influencer marketing rischia di recapitare ai consumatori una grande quantità di pubblicità a loro insaputa”, conclude l’avvocato Dona.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto