Torino, falsi tessuti “made in Italy”: sequestrati 120.000 tappeti, tovaglie e tende

Etichette e imballaggi a indicare l’origine italiana dei prodotti, ma non era vero: 120.000 prodotti tessili in realtà arrivavano dalla Cina e dall’India. Lo ha accertato la guardia di finanza di Torino del Gruppo pronto impiego. I tessuti erano tende in organza di seta, tovaglie e tappeti in lana e cotone distribuiti da tre imprenditori cinesi che avevano i depositi di Settimo Torinese.

Triangolazione con l’Ungheria

Tutti gli articoli riportavano, falsamente, la dicitura “Made in Italy”. False erano anche le indicazioni merceologiche dei prodotti. Le indagini, coordinate dalla procura della Repubblica di Torino, hanno inoltre accertato che, per evitare i controlli della dogana italiana, gli articoli venivano importati per il tramite di un distributore, sempre di nazionalità cinese con sede in Ungheria.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto