Abu Dhabi: Hamilton campione, la Ferrari si lecca le ferite per gli errori

L’ultima gara della stagione – il Gran premio di Abu Dhabi – finisce con la vittoria del secondo pilota della Mercedes, Bottas, partito in Pole position.

Secondo il suo compagno di squadra e campione del mondo per la quarta volta, Lewis Hamilton. Terzo il ferrarista Sebastian Vettel, che di più non ha potuto. Quarto Kimi Raikkonen, con l’altra Ferrari. E la stagione di Formula 1 dice addio così.

La Ferrari si lecca le ferite per un anno vincente per le rosse fino alla pausa di Ferragosto. Poi è arrivata una serie di errori, spesso inspiegabili e il vento è cambiato. Anzi, è tornato quello – pessimo – del 2016.

Bottas era partito in Pole

Sarà di Vallteri Bottas l’ultima pole della stagione del Mondiale di F1, ormai già vinto dal suo compagno di squadra Lewis Hamilton.

Sul circuito di Abu Dhabi, il finlandese della Mercedes in 1:36:231 ha preceduto il compagno di squadra Lewis Hamilton (+0.172) e la Ferrari di Sebastian Vettel (+0.628). Quarto Daniel Ricciardo e quinto Kimi Raikkonen.

Diretta tv su Rai1 e Sky Formula1 con partenza alle 14.

Vettel ottimista: “Avremo un buon passo gara”

“È stata una buona sessione di qualifiche, anche se è un peccato essere così indietro, ma sono convinto che avremo un buon passo in gara”: così Sebastian Vettel (nella foto qui sopra) commenta il suo terzo posto in griglia con la Ferrari nel Gp di Abu Dhabi.

“Le cose sono andate sempre meglio, nelle prove e in qualifica. La macchina mi va a pennello e sono davvero contento”, ha detto invece Bottas, che precede il tedesco di oltre mezzo secondo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto