Fifa nera, fifa blu: due grandi paure raccontate ai bambini

Dobbiamo ringraziare il tocco lieve e intenso delle tavole illustrate da Lorenzo Terranera per la capacità di accompagnare le storie difficili, crude e cariche di speranza, raccontate da Alessandra Ballerini.

Il libro si chiama “Fifa nera fifa blu” (Donzelli Editore, 26 pagine, 16 euro) e affronta con decisione le due facce della stessa medaglia: la paura vista dalla parte degli immigranti che navigano su barconi inaffidabili e la paura di chi potrebbe accoglierli, spesso lo fa ma li teme. In questo libro ci sono i bambini e le loro storie, quelle vere, quelle che si ripetono con crudele costanza, quelle che abbiamo già sentito. Ci sono anche i sentimenti, però. E i sogni. E i timori dell’una e dell’altra parte.

La tavola centrale è molto significativa
La difficoltà di conoscersi, l’incapacità di incontrarsi sul serio è qui raccontata per frammenti eppure va a formare un corpus vivo in cui le vite dei bambini come degli adulti, di fronte alla “fifa” diventano una sola storia esemplare che trova compimento nella bellissima e significativa tavola centrale del libro: comunque la si guardi, comunque la si giri, racconta un incontro possibile. E necessario. I bambini lo sanno. Dai 4 anni.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto