Facebook al rientro dalle vacanze: le 5 regole per difendere la privacy

L’estate è uno dei periodi più social dell’anno, in cui si ha più tempo per condividere opinioni oppure foto e video dalla vacanze ma anche stabilire nuovi contatti. Facebook suggerisce cinque azioni per rivedere le proprie impostazioni di privacy sul proprio profilo “per essere certi di condividere le informazioni appropriate con le persone giuste”:

Chi ti scrive?

Quando ricevi messaggi da utenti che non sono nel tuo network e che vengono automaticamente nascosti, hai tre opzioni: rispondere, cancellare o bloccare la conversazione. Una buona regola? Controlla sempre chi ti scrive, ma fai molta attenzione a chi non conosci davvero.

Lista degli “amici”

Fate un po’ di pulizia di tanto in tanto fa bene, anche su Facebook. Se scorrendo la lista dei tuoi amici, ti fermi a pensare “e questo chi è?” forse è arrivato il momento di rimuoverlo. A mente sgombra e in completo relax, il post-vacanze è il momento perfetto per fare ordine nel tuo network. Come si dice: meglio pochi ma buoni.

Un ricordo (non) è per sempre

Spesso non vale la pena di rivivere e ricondividere tutti gli scatti e i post del passato. Se non ti riconosci più in un vecchio ricordo, ad esempio un post, allora prenditi un minuto per eliminarlo.

Filtra i tuoi post

Se vuoi tenere sotto controllo chi può visualizzare i tuoi post, usa la funzione “Amici tranne”. Potrai così escludere facilmente uno o più amici dalla visualizzazione di un determinato contenuto.

Occhio ai tag

Per evitare di essere taggato in foto dal vicino d’ombrellone con cui hai stretto amicizia in vacanza, ricordati del controllo tag. Attivando questa funzione, puoi decidere se approvare o rifiutare i tag che altri aggiungono ai loro post.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto