Infradito solidali per il centro antiviolenza: MondoDonna lancia la campagna (video)

Infradito solidali: sono parte dell’iniziativa di beneficienza lanciata da Faedesfa No Profit di Fratta Polesine (Rovigo) con il sostegno della storica azienda “Tacchificio Monti” del bolognese. Le infradito solidali vengono create a Marzabotto e il loro acquisto contribuisce alla realizzazione dei progetti solidali portati avanti in collaborazione con altre associazioni che hanno scelto di aderire. Infatti, oltre all’impegno costante di Faedesfa, altre due realtà del terzo settore e dello sport hanno sposato la causa delle “ciabattine solidali”.

Anche a Rovigo con Rhodigium Basket

Tra queste, in Emilia Romagna, a Bologna, c’è l’associazione Mondodonna mentre in Veneto, in provincia di Rovigo, la società sportiva Rhodigium Basket. E l’iniziativa di Faedesfa è aperta a qualunque altra associazione voglia aderire. “Tutto è nato dalla proposta di Gabriele Monti, uno dei titolari del Tacchificio Monti, di reimpiegare degli stampi per calzature non utilizzati da tempo”, spiega il presidente di Faedesfa, Andrea Pezzuolo (nella foto sotto). L’idea di dare nuova linfa a questi stampi è presto arrivata, grazie al sostegno del Tacchificio Monti un’azienda “a ciclo completo” del settore calzaturiero il cui punto di forza è la capacità di sviluppare il prodotto in sequenza, dal design alle finiture.

“Contro la fragilità”

Per quanto riguarda MonDonna, il cui ricavato verrà devoluto al centro antiviolenza CHIAMA chiAMA con i suoi sportelli territoriali presenti nell’area di Bologna Città Metropolitana e nei distretti di Cattolica e Riccione. “Un altro tassello a sostegno del principio di ‘prossimità’, quello che permette alle donne con vissuti di violenza e di fragilità di trovare un aiuto immediato e vicino potrà proseguire anche con il progetto delle Infradito solidali”, sostiene Loretta Michelini, presidente dell’Associazione MondoDonna.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto