Il Milan squalificato dalle Coppe europee, Atalanta e Fiorentina sperano

Batosta sul Milan, già a caccia di un nuovo proprietario. Il club rossonero non potrà partecipare per un anno a nessuna Coppa europea, da decidere se nella stagione 2018-2019 o in quella 2019-20.

Inizialmente si parlava di due anni, ma il testo – troppo sintetico – ha bisogno di chiarimenti ulteriori.

Lo ha stabilito la Camera arbitrale dell’Organo di Controllo Finanziario per club dell’Uefa che ha punito il club rossonero per il mancato rispetto del Fair play finanziario.

Si prevede un ricorso del club al Tas di Losanna, ma bisogna attendere le motivazioni di una punizione così pesante, che sxconvolgerà la vita del club rossonero.

Se la squalifica verrà cofnermata la Fiorentina prenderà il posto dle Milan nella prossima Europa League.

 

Le speranze di Atalanta e Fiorentina

Si aspetta di conoscere ufficialmente se l’Uefa estrometterà il Milan dalla prossima Europa League, per il mancato rispetto degli accordi sul Fair Play finanziario.

In questo caso l’Atalanta andrà subito alla fase a gironi della seconda Coppa europea e la Fiorentina ai preliminari di Europa League che si giocano a fine luglio.

La società viola ha deciso di anticipare di un paio di giorni ritrovo e raduno della squadra a Firenze. Fissato inizialmente per il 4 luglio, proprio per la possibilità di tornare a giocare subito in Europa è stato deciso che il ritrovo avverrà la mattina del 2 al Centro Sportivo Davide Astori a Firenze.

Dopo il rito delle visite mediche e test fisici inizieranno gli allenamenti che andranno avanti a Firenze fino a giovedì 5 luglio. Sabato 7 la comitiva viola, in treno, raggiungerà Trento e da lì in pullman il ritiro estivo a Moena, dove nel pomeriggio alle 17.30 la squadra sosterrà il primo allenamento in Val di Fassa. Il ritiro andrà avanti fino a domenica 22 luglio. Nei prossimi giorni la lista dei convocati.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto