MotoGp: in Olanda spettacolare vittoria di Rossi, 2° Marquez, 3° Lorenzo

Non finirà con un ricorso della Honda ai giudici di gara il Gran premio d’Olanda. Nell’ultimo giro, dopo una battaglia con Marquez durata dall’inizio alla fine, Valentino si tocca con Marquez ed è costretto a saltare la chicane.

Poi Rossi si libera di Marquez e taglia per primo il traguardo. Gli uomini della Honda, che è la moto di Marc Marquez, dicono subito che presenteranno un ricorso. Ma, dopo aver rivisto il filmateo del finale, prendono atto che c’è sttao un “pati e patta” tra i due campioni.  Al terzo posto finisce la Yamaha di Jorge Lorenzo, che accuserà un distacco di 9 punti ora dal suo compagno Valentino nella classifica mondiale (c’era un solo punto tra i due piloti Yamaha prima di Assen).

Rossi, comunque, festeggia, convinto di aver vinto da ogni punto di vista. Tra qualche ora si saprà se è davvero così.

 

Rossi risponde a Marquez: dovevo sparire?

Rossi, dopo la gara, è molto sorridente sull’episodio con Marquez: “E che dovevo fare? Dovevo sparire?” chiede ai telecronisti di SkyMoto Gp. “+Poi aggiunge – con un pizzico di polemica con Marquez, che si è dichiarato “vincitore morale”. “Con Marc una carenata devi sempre metterla nel conto”: l’ho affiancato per sorpassarlo e mi ha buttato fuori. Che potevo fare?”.

 

Valentino per la prima volta in Pole nel 2015

Valentino Rossi, che ha sempre avuto problemi in qualifica quest’anno, torna in Pole position nel Gran premio d’Olanda, che si corre sulla pista di Assen oggi, sabato 27 giugno e non di domenica come al solito. Valentino, ieri, si è superato. In classifica un solo punto lo separa da Jorge Lorenzo: Rossi 138 punti, Lorenzo 137. E quindi Rossi, che vuole il decimo titolo mondiale della sua grande carriera,  si è richiamato all’ordine da solo: “Ora bisogna tornare a vincere”.

 

Nuovo record di Rossi sulla pista di Assen

Valentino ha stabilito ieri anche il nuovo record della pista di Assen. Lorenzo partirà in ottava posizione, ma questa differenza, che pur ha il suo peso, non è significativa come nella Formula1.

Rossi con 1’32″627 ha preceduto Aleix Espargaro e Marc Marquez. Quarto Pedrosa, quinto Pol Espargaro, sesto Iannone con la prima Ducati. Decimo Andrea Dovizioso con la seconda Ducati.

La gara in diretta tv, sabato 27 giugno, alle 14 su SkyMoto Gp.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto