Pamplona: violentarono in 5 una diciottenne, condannati solo per abusi sessuali

Sconcertante e criticatissima sentenza in Spagna. Il tribunale della Navarra ha condannato ieri a 9 anni di carcere per abusi sessuali 5 giovani sivigliani (nella foto in apertura) eaccusati di avere stuprato durante la celebre festa di San Fermin di Pamplona nel 2016 una giovane madrilena.

La vicenda aveva scioccato tutta la Spagna. La lettura della sentenza è stata diffusa in diretta dalle televisioni.

“La giovane aveva bevuto sangria…”

I 5 giovani, in carcere da 22 mesi, si sono difesi sostenendo che la giovane era consenziente e che aveva bevuto molta sangria.

Ma nei social prima della violenza si erano auto-proclamati la “masnada” (il branco). Sono stati invece assolti dall’accusa di aggressione sessuale.

La sentenza ha suscitato accese polemiche e proteste in Spagna (nella foto qui sopra una di esse) per la decisione dei giudici di condannare i 5 giovani per “abuso” e non per “aggressione” sessuale, in assenza di violenza palese. Le condanne a nove anni invece dei 20 chiesti dall’accusa sono state accolte dalle proteste delle decine di militanti femministe che si era riunite davanti alla sede del tribunale al grido di “Non è abuso, è stupro”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto