Ragazzine senza ciclo: troppo sport, stress e diete

Adolescenti e post adolescenti senza ciclo mestruale. Si tratta di una patologia ormai diffusa nel 15% delle giovanissime e legata a stress, diete troppo radicali con relativo calo di peso e anche l’eccessiva attività sportiva. Lo ha segnalato Andrea Genazzani (nella foto sotto), presidente del diciassettesimo congresso della Società internazionale di ginecologia endocrinologica, che si terrà a Firenze tra il 2 e il 5 marzo in contemporanea con il quinto congresso nazionale di ginecologia endocrinologica.

aaaamedico

“Fondamentale una terapia personalizzata”

Secondo l’esperto, la patologia si manifesta soprattutto “nell’arco di età tra i 16 ed i 25 anni. Queste teenager vengono sottoposte a una terapia ormonale sostitutiva mirata a facilitare la ripresa funzionale a livello ormonale, ma è fondamentale che la terapia sia personalizzata e anche affiancata da un supporto psicologico”.

In aumento anche la policistosi ovarica

Altro problema per le donne più mature, aggiunte Genazzani, è la “policistosi ovarica, caratterizzata da aumento di peso e della massa muscolare e il cui sintomo primario è sempre l’irregolarità del ciclo. In questo caso, la causa principale è l’età avanzata in cui si arriva alla prima gravidanza; infatti, la predisposizione a tale disturbo è presente alla nascita, ma la gravidanza nei ‘tempi giusti’ limita la manifestazione della malattia. Tra le cause, però, anche un’alimentazione troppo ricca di carboidrati e zuccheri”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto