Dpcm: Conte giovedì riferisce in Parlamento, lite tra Renzi e Zingaretti

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte riferirà al Parlamento giovedì prossimo sulle misure contenute nell’ultimo Dpcm per ridurre i contagi del coronavirus.

La notizia arriva dall’Agenzia Ansa da fonti parlamentari di maggioranza.

Conte sarà prima alla Camera, alle 9.30, quindi al Senato.

Tensioni nella maggioranza

Ancora alta tensione nella maggioranza dopo il varo del Dpcm con la stretta sulle attività di ristorazione, cinema e teatri, palestre e luighi di attività sportiva. E mentre Conte spiega che le scelte fatte non sono tate facili, mentre il ministro Dario Franceschini replica alle proteste del mondo dello spettacolo Matteo Renzi (nella foto qui sopra) va all’attacco e assicura che Italia dei valori si batterà per modificare l’ultimo decreto.

È tutti contro tutti nella maggioranza con il vice presidente del Pd Andrea Orlando che dice senza mezzi termini: “Ricordo nitidamente i giorni nei quali i ministri, finito il cdm, andavano in piazza a manifestare contro il governo. Tempi assai più semplici di questi eppure non andò bene allora, per il governo ma ancor più per il Paese”.

“Vedo molti distinguo – va all’attacco il segretario del Pd Nicola Zingaretti -da esponenti di governo, da forze di maggioranza con iniziative politiche che ritengo incomprensibili, penso che non siano mai stati seri quei partiti che la sera siedono ai tavoli del governo e la mattina organizzano l’opposizione rispetto alle decisioni prese la sera precedente”.

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto