Gran premio di Andalusia: bis di Quartararo, Vinales 2°, un grande Rossi 3°

Fabio Quartararo vince sulla pista di Jerez de la Frontera il secondo Granpremio consecutivo, quello diAndalusia.

Al secondo posto  la Yamaha ufficiale di Maverik Vinales. Al terzo l’altra Yamaha di Valentino Rossi, protagonista di una grande gara.

Ritirati per guai al motore, quando erano nelle prime posizioni, Morbidelli e Bagnaia.

C’è chi fa notare che Quartararo ha 21 anni e Rossi il doppio, 42, ma è sempre competitivo.

 

La Pole di ieri

Sarà Fabio Quartararo a partire oggi alle 14 dalla pole nella gara di Moto gp di Andalusia, che si correrà sul circuito di Jerez in Spagna.

Il francese della Yamaha Petronas sarà davanti a Maverick Vinales della Yamaha ufficiale e aFrancesco Bagnaia con la Ducati non ufficiale. Bene anche Valentino Rossi, per lui quarto posto in griglia.

Soltanto quattordicesimo invece Andrea Dovizioso che ieri non è mai entrato in sintonia con moto e circuito.

Dopo aver provato a lungo Marc Marquez, dolorante dopo l’operazione alla spalla, ha deciso di rinunciare.

La rinuncia a correre di Marquez è stata ufficializzata da Alberto Puig, team manager della Honda. “Marc – ha detto Puig- sente ancora dolore al braccio destro, abbiamo deciso insieme che la cosa migliore è non fare la gara e pensare al prossimo Gp. Marc si sentiva bene dopo l’intervento, per questo aveva deciso di fare questa prova”.

Era dal 2012 che Marquez non saltava una gara. La gara di Jerez sarà trasmessa in diretta da Sky Moto Gp e da Sky Sport.

 

La rinuncia di Marquez

Dopo averci provato in ogni modo, Marc Marquez ha deciso che domani non correrà il Gran premio di Andalusia. Troppo dolore alla spalla e al braccio per affrontare un intero Gp.

NuovaPole invece per Quartararo (nella foto in basso), secondo Vinales, terzo Bagnaia, quarto un ottimo Valentino Rossi.

Sesto Morbidelli, soltanto quattordicesimo invece Dovizioso, a cuiquesta qualific aè andata proprio male. Vedremo se domani ilpasso in gara della sua Ducati sarà migliore.

Il tentativo di Marc Marquez

 

Sereno e rilassato, inguainato nella sua tuta e pronto per scendere in azione dopo tanta fisioterapia e sedute di linfodrenaggio per limitare al minimo il dolore al braccio destro operato per la frattura dell’omero solo martedì: è iniziata così, secondo la gazzetta.it, la giornata di Marc Marquez, che dopo la caduta nel GP di Spagna di domenica 19 luglio cerca l’incredibile ritorno in gara.

Marquez ha concluso le terze libere al 20° posto. Ma pensa di correre, nel pomeriggio, anche le quarte, in vista del Gran premio dell’Andalusia di domani..

 

L’annuncio che gareggia

Marc Marquez domenica sarà in gara nel secondo Moto Gp stagionale, in programma sulla pista spagnola di Jerez de la Frontera.

A soli due giorni dall’operazione all’omero destro, con un tweet della Honda sono state confermate le voci circolate già ieri pomeriggio: il campione del mondo intende gareggiare. “Dopo l’operazione svolta con successo martedì, Marc Marquez tornerà a Jerez” si legge in un tweet ufficiale della Honda pubblicato. Appena ieri il pilota era stato dimesso dalla clinica di Barcellona. Oggi stesso ci saranno le visite mediche ufficiali, prima del via libero definitivo.

 

L’annuncio del 23 luglio

“Dopo l’operazione riuscita martedì, Marc Marquez sta tornando a Jerez”: con un tweet la Honda Racing Team conferma la volontà del campione spagnolo di scendere in pista questo weekend dopo l’intervento chirurgico al quale è stato sottoposto in seguito alla caduta in gara di domenica scorsa in cui ha riportato la frattura dell’omero destro.

L’iridato della classe regina starebbe valutando la possibilità di fare un sensazionale ritorno in pista già in questo fine settimana per il Gran Premio di Andalusia.

 

L’operazione riuscita: notizie del 21 luglio

Operazione riuscita per Marc Marquez. Inserita una placca all’omero. Il nervo radiale è stato trovato intatto.

Il pilota catalano è stato operato nella clinica Universitaria Dexeus di Barcellona dal dottor Xavier Mir.

Si pensa che salterà un altro gran premio, ma che potrà tornare in pista a Brno il prossimo 7 agosto.

Vedremo, se i tempi di recupero saranno questi.

La prima vittoria di Quartararo

Fabio Quartararo (nella foto), giovane pilota, del team Petronas Yamaha vince il suo rimo Gran premio di Moto Gp, in Spagna, a Jerez de la frontera.

Al secondo posto la Yamaha ufficiale di Maverick Vinales, al terzo la Ducati di Andrea Dovizioso, combattivo fino alla fine.

Al quarto posto Miller, al quinto Morbidelli.

Cade due volte e si fa amle seriamente la seconda volta Marc Marquez che, dopo essere uscito al quarto giro sulla ghiaia, aveva effettuato una clamorosa rimonta dal sedicesimo posto, prima di cadere rovinosamente.

Costretto al ritiro da un fuori pista anche Valentino Rossi. mai veramente in gara.

La frattura di Marc Marquez

 

Il campione catalano è stato portato via in barella. Dopo alcune ore è arrivato il responso: “Frattura dell’omero destro con possibile interessamento del nervo radiale” ha spiegato Xavier Mir, traumatologo della MotoGP, confermando la gravità dell’infortunio del Cannibale.

“Il pilota resterà in osservazione qualche ora e domani, lunedì, dovrebbe essere trasferito a Barcellona per l’operazione. L’osso andrà rimesso a posto e ci potrebbe anche essere un problema al nervo radiale: andrà valutato, perché non ne siamo certi. Marquez è stato sedato, perché prova molto dolore. E lo abbiamo anche curato per un trauma toracico, meno importante”.

 

Il comunicato della Honda

In un comunicato la Honda ha spiegato che Marquez “ha riportato una frattura diafisaria trasversale dell’omero destro, mentre non vi sono altri gravi traumi cranici. Il campione del mondo in carica resterà in osservazione per altre dodici ore, quindi viaggerà alla volta di Barcellona nella giornata di lunedì e sarà operato martedì 21 luglio presso l’Hospital Universitari Dexeus dal dottor Xavier Mir”.

Considerata la frattura, e l’intervento chirurgico, è molto probabile che il campione del mondo in carica non possa partecipare alla prossima gara, in programma domenica prossima sempre sul circuito di Jerez.

La Pole di Quartararo

 

Fabio Quartararo era partito in Pole partire al Gran premio di Spagna di Moto Gp. In prima fila, accanto francese, ci saranno Maverick Vinales (Yamaha ufficiale) e Marc Marquez (Honda).

Dietro di loro Francesco Bagnaia, Jack Miller e Cal Crutchlow. In terza fila Pol Espargarò, Andrea Dovizioso e Alex Rins.

La Ducati del Dovi partirà quindi dal decimo posto, la Yamaha di Valentino Rossi dall’undicesimo.

Franco Morbidelli ottimo nelle libere

 

È stato di Franco Morbidelli il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere in vista del Motogp di Jerez de la Frontera, in programma domani, domenica 19 luglio. Il pilota della Yamaha Petronas, con il crono di 1’38”125, ha preceduto di 27 millesimi il francese compagno di squadra Fabio Quartararo.

Un po’ più staccati Brad Binder (Ktm) e il campione del mondo Marc Marquez con la Honda, a +244 millesimi Più in ombra gli altri italiani, con Andrea Dovizioso nono sulla Ducati a quasi mezzo secondo e Danilo Petrucci 13°. Solo ventesimo tempo per Valentino Rossi, a oltre un secondo da Morbidelli e appena davanti a Marquez jr, con l’altra Honda ufficiale.

 

Le qualifiche in televisione

Le qualifiche del GP di Spagna di MotoGP di oggi sabato 18 luglio saranno trasmesse in diretta su Sky Sport Uno (canale 201 della piattaforma Sky), solo per quanto concerne la classe regina, su Sky Sport MotoGP (canale 208 della piattaforma Sky), per tutte le classi, live streaming su Sky Go, Now TV e su Dazn, a partire dalle ore 14.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto