Catania: crolla una palazzina, muore una donna, in coma una bambina di 10 mesi

Catania: una palazzina di tre piani è rimasta completamente sventrata dopo un’esplosione avvenuta nel cuore della notte scorsa.

Erano circa le 2,30 quando il fragore si è sentito in tutto il centro del capoluogo etneo. Forse dovuto al gas di una bombola, perché nella palazzina non c’erano le condutture del metano. Subito sono accorsi i soccorritori che si sono messi a scavare tra le macerie.

La Procura di Catania ha aperto un’inchiesta per disastro colposo. Il procuratore Carmelo Zuccaro ha disposto il sequestro dell’immobile e delegato le indagini alla polizia di Stato.

Una bambina in coma

L’edificio, situato all’incrocio tra via Archimede e via Crispi, ospitava sei appartamenti, tutti abitati. Nel crollo, una donna di 85 anni è morta. Abitava al secondo piano. Quattro i feriti. Due sono in codice rosso e tra loro c’è una bambina ricoverata in coma farmacologico con la prognosi riservata. La piccola ha riportato una frattura cranica laterale sinistra e presenta anche due focolai  contusivi emorragici per i quali non è necessario sottoporla a un intervento chirurgico, ma soltanto a controlli clinici.

“Le lesioni contusive e le frattura – sottolinea il primario della  Rianimazione pediatrica dell’ospedale Garibaldi Nesima, il dottore Giuseppe Ferlazzo – sono stabili e a un primo controllo  neurologico è stato evidenziato peraltro un movimento spontaneo dei quattro arti e presenza dei riflessi”.

Alcuni feriti portati in salvo

Alcune persone sono state portate in salvo in buone condizioni. Ma i soccorritori hanno dovuto scavare per cercare i dispersi. Sul posto sono arrivate diverse squadre di Vigili del fuoco, oltre a polizia, carabinieri e sanitari del 118.
Secondo un testimone che abita nella zona, gli appartamenti al primo e terzo piano avevano le camere da letto nell’ala dello stabile rimasta in piedi. Quello del secondo piano, invece, aveva persone che dormivano proprio nella zona più colpita dall’esplosione. In quest’ultimo appartamento, in particolare, abitava la donna che è morta.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto