Pizza, chia pudding, ristoranti “spartani” di Bologna: la mia dieta è uno stile di vita

Cibo, che bello il cibo. Personalmente sono abbastanza difficile per quanto riguarda questo argomento. Mi piace sperimentare cose buone e nuove, talvolta. Ma il più delle volte, frenata dal mia costante situazione di dieta che ormai chiamerei di più “stile di vita”, non accetto la solita pizza dopo scuola che non è né dietetica, nè implica qualcosa di nuovo e mai assaggiato, unica pecca? È super mega iper buona, ehm ehm.

Perciò – piano piano nel tempo – ho scovato una serie di posti in cui mi piace andare a mangiare sia quando sono di fretta, sia quando ho un po’ più di tempo per stare nel centro della mia città: Bologna. Vario dalla, appunto, pizza, all’insalata, al piatto un po’ più particolare.

1. Partiamo dalla pizza: a mio parere la più buona, d’asporto, comoda ed economica è quella della “pizzeria due torri”, all’inizio di Strada maggiore, in pieno centro. Questa ad Altero fa un baffo: pizza più buona, più grande e costa meno. Perfetta per un pasto veloce.

2. Il secondo “ristorante” è un po’ (anzi parecchio) spartano, ma io l’adoro. Si tratta di una insalateria “Salad is life” a metà di via Marconi. La zona non è delle migliori ed anche il locale non è nulla di che, un paio di banconi e qualche sgabello (ma fanno anche servizio a domicilio). La cosa divertente è che, tramite appositi monitor, ognuno può comporre la propria insalata con una varietà infinita di pietanze (da uova, a germogli di soia, a bacche e semi vari) e se non si ha voglia di insalata la casa offre centrifugati, zuppe, minestre, pasta, riso, panini sani… Insomma ce n’è un po’ per tutti i gusti. In più le ragazze al bancone sono carine e soprattutto veloci, è ottimo per un pasto sano ed informale.

3. Passando ad una qualità nettamente maggiore: Eataly. Suppongo sappiate tutti di cosa si tratta. A Bologna si trova in via Clavature, all’interno della libreria Ambasciatori. I prezzi sono un tantino più alti, ma i piatti sono buonissimi, nonostante siano spesso semplici e tipici della cucina italiana. Inoltre quello di Bologna offre anche uno spazio all’aperto per le stagioni più calde e ve lo consiglio vivamente!

4. Qualche vetrina prima di Eataly si trova Well Done. Si tratta di una sorta di Mc Donald, ma di qualità nettamente maggiore. Offre hamburger, patatine fritte deliziosamente , brunch ottimi e tanto altro. L’unica pecca è che non accetta prenotazioni, ma il ristorante è abbastanza grande.

5. In via Castiglione, superata Piazza della Mercanzia, ha da poco aperto “Pasta fresca”. Dal nome potrebbe apparire come un semplice laboratorio di pasta fatta a mano, invece no! Oltre a vendere pasta, ha anche una cucina e propone ottimi primi in un locale delizioso!

6. Rimanendo in zona, in via Santo Stefano sulla destra, poco prima della famosa piazza delle sette chiese, vado spesso in un bar tavola calda. Ha ottimi prezzi ed offre piatti semplici, veloci, ma buoni. Varia dal pesce, ai primi, alle mie adorate insalate arricchite con uova, tonno,mozzarella ecc. Nella sala interna sono disponibili comodi posti a sedere ed è ottimo per una pausa a pranzo con i tempi contati.

7. Passando ai miei ristoranti/locali preferiti troviamo “Ca’ Peletti” in via Altabella. Si tratta di un posto davvero carino che offre piatti di buonissima qualità in rapporto ai prezzi (10/15 euro a testa circa). Varia dalla semplice piadina, a zuppe, primi, secondi, uova e contorni tipici della tradizione Toscana, emiliana e romagnola. Vi consiglio di provare i “Barlatz” una sorta di ravioli chiusi con l’impasto della piadina.

8. Secondo nella top 3 troviamo “Papparè”. Lo ADORO. L’ho scovato da poco, poiché si trova nella galleria dietro la libreria Feltrinelli di via Rizzoli, ma nonostante ciò è spesso pienissimo. Si tratta di un locale che offre prodotti completamente fatti da loro, dalle torte, alle brioche, ai pancake (appena entrate c’è un profumino…). A pranzo e cena propone piatti sani e semplici come humus, salmone, vellutate e crostini vari… Mentre per le colazioni nel menù troverete idee super originali come il chia pudding che volevo provare da un sacco di tempo o toast con avocado. L’atmosfera è bellissima e vi consiglio di farci un giro (ma non spargete troppo la voce!!).

Ultimo poiché mio preferito in assoluto ed assolutamente non dietetico: il cinese che rotola! Mi spiego, sto parlando dei ristoranti cinesi e giapponesi All you can eat. Quelli in cui si paga un prezzo fisso (solitamente a pranzo 15 euro, bevande escluse) e ci si può servire all’infinito dal comodo rullo trasportatore affiancato ai tavoli. Su quest’ultimo passano mini porzioni di un po’ qualsiasi cosa, dal sashimi di salmone, alle zuppe, al riso alla cantonese, a dolci deliziosi! Ce ne sono un sacco a Bologna, ma i miei preferiti sono quello di via Marsala e quello di via Mazzini (altezza stazione Mazzini).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto