Silverstone: vince Rins all’ultima curva su Marquez, Tac per Dovizioso

Vince Rins su Suzuki a Silverstone, con una grande finta finale che gli permette di sorpassare Marquez, al terzo posto la Yamaha di Vinales, al quarto quella di Valentino Rossi.

Andrea Dovizioso dovrà fare una Tac all’ospedale di Coventry, per verificare l’impatto della caduta che ha coinvolto anche Quartararo.

Il direttore medico del circuito si è detto fiducioso sulle condizioni di Andrea Dovizioso, che ha perso qualche frame della memoria, ma poi si è ristabilito..

 

Grave incidente per Dovizioso

Grave incidente per Andrea Dovizioso nei primi giri del Gran premio di Gran Bretagna. Il pilota della Ducati si è scontrato con Quartararo ed è uscito in barella, a differenza del pilota della Yamaha. Mancano ancora notizie esatte sulle condizioni di Dovizioso. La sua Ducati ha preso fuoco nell’incidente.

Secondo il cnetro medico del circuito, Dovizioso ha avuto una breve perdita di memoria.

Comunque sarà portato all’ospedale di Coventry per una Tac. Quarataro, invece, sembra uscito indenne dalla caduta.

Per  ora il Gran premio è guidato da Marquez, ma la Yamaha di Valentino Rossi è nei primi posti, assieme alla Suzuki di Rins e all’altra Yamaha di Vinales.

La griglia di partenza

Marc Marquez ha conquistato la pole position nel Gran Premio di Gran Bretagna classe MotoGp sul circuito di Silverstone. Il campione del mondo della Honda ha preceduto la Yamaha di Valentino Rossi e la Ducati Pramac di Jack Miller. Soltanto settima la Ducati ufficiale di Andrea Dovizioso, che ieri ha avuto diversi problemi durante le qualifiche.

La soddisfazione di Valentino Rossi

”Sono molto molto contento perché la qualifica è diventata fondamentale per la gara”. Subito dopo aver conquistato la seconda piazza nel Gran Premio di Silverstone Valentino Rossi è al settimo cielo. ”E’ stata dura – ha ammesso il pilota della Yamaha – ho dovuto ragionare se tirare o no, ho fatto un bel tempo e partire in prima fila è un gran risultato. La moto va bene e vediamo di essere pronti domani”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto