Copparo (Ferrara): donna di 34 anni uccisa dal suo datore di lavoro finito in manette

Le si chiamava Cinzia Fusi e aveva 34 anni. Lui Severino Cervellati di 52 anni, che era anche il suo datore di lavoro nel supermercato SpendiBene.

La donna (nella foto in apertura, pubblicata per primo da Il Resto del Carlino) è stata colpita con un oggetto contundente, probabilmente un martello, al culmine di un litigio nato per motivi passionali.

L’uomo è stato arrestato. Ancora ignoti i retroscena della lite mortale.

 

Assassinio a Copparo

 

Copparo: una donna di 34 anni è morta dopo essere stata aggredita con un corpo contundente nella sua abitazione, nel Ferrarese.

La donna, a quanto risulta, è stata trasportata in gravissime condizioni all’ospedale Sant’Anna di Cona dove, a distanza di poche ore, è spirata.

A colpirla, secondo le prime indagini, un uomo durante una lite scoppiata nel corso della mattinata.

In un video realizzato da La Nuova Ferrara (dal quale è stata estratta la foto che vedete) i carabinieri spiegano che le indagini ruotano sul litigio che sarebbe scaturito nell’abitazione, e il rapporto che legava la donna al suo aggressore, descritto come un uomo più grande di lei.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto