Gallura: donna massacrata di botte durante un festino a base di droga e alcol

Finisce nel sangue un festino a base di alcol e droga. Una donna marocchina residente ad Arzachena, in Gallura, Zeneb Badid, 34 anni, è stata massacrata di botte e uccisa probabilmente durante un festino a base di droga e alcol in una casa sulle colline di Baia Sardinia, vicino ad Arzachena.

Arrestati due uomini

La donna era stata ricoverata in gravissime condizioni nell’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia, dove è morta nella notte. Fermati dai carabinieri con l’accusa di omicidio due connazionali, Jalal Hassissou, 40 anni, e Soufyane El Khedar, 36 anni.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto