25 aprile: le manifestazioni di oggi città per città

Sono numerosi gli eventi per celebrare il 25 aprile in tutta Italia. Per la Festa di Liberazione, sono in programma cortei, comizi e manifestazioni con cui celebrare la lotta al nazifascismo e che coinvolgono fin le massime autorità dello Stato. Tra queste, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sarà impegnato nella capitale mentre il presidente della Camera, Roberto Fico, parteciperà a una cerimonia nella sua città, Napoli. A Milano interverranno i massimi leader sindacali.

Roma

Il capo dello Stato, alle 9 del mattino, deporrà una corona d’alloro all’Altare della Patria rendendo omaggio al monumento del Milite Ignoto. Dopo Mattarella partirà per Vittorio Veneto, città decorata della Medaglia d’Oro al Valor Militare. Lì il presidente renderà omaggio al monumento ai caduti e interverrà alla cerimonia celebrativa al teatro Lorenzo Da Ponte. Altre grande evento nella Capitale è quello organizzato dall’Anpi. Alle 9 è previsto un omaggio ai Martiri delle Fosse Ardeatine e alle 9.30 un corteo da Largo Benedetto Bompiani a Porta San Paolo con letture e racconti sulla Resistenza. I rappresentanti delle istituzioni parleranno da un palco posizionato in Via del Campo Boario lato Piramide Cestia.

Milano

A Milano, invece, il 25 aprile alle 14 circa partirà un corteo da corso Venezia per raggiungere piazza Duomo. Al termine, verso le 15.30, proprio davanti alla cattedrale, ci sarà un comizio, con intervento del sindaco Beppe Sala, della segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan, del presidente nazionale di Aned Dario Venegoni, della presidente nazionale Anpi Carla Nespolo e del presidente dell’Anpi milanese Roberto Cenati. Prenderanno parte al corteo anche i segretari generali della Cgil e della Uil, Maurizio Landini e Carmelo Barbagallo.

Torino

Per quanto riguarda Torino. da segnalare l’apertura straordinaria con orario prolungato dalle 10 alle 22 del Museo diffuso della Resistenza, della deportazione, della guerra, dei diritti e della libertà, con il sostegno del Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale del Piemonte. Tra le 15 e le 17 sarà possibile accedere all’allestimento permanente del museo “Torino 1938-1948. Dalle leggi razziali alla Costituzione” previa prenotazione per una delle due visite guidate proposte. Si aggiunge il percorso a piedi “Torino cambia pelle”. a cura di Rete italiana di cultura popolare, con il sostegno del Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale del Piemonte. La partenza è prevista delle 10.30 dalla Caserma Alessandro La Marmora, in Via Asti, fino al Polo del ‘900.

Genova

L’orazione ufficiale sarà tenuta, alle 11.30, dal presidente emerito della Corte Costituzionale, Giovanni Maria Flick, in piazza Matteotti, dopo gli interventi del sindaco Marco Bucci e del presidente della Regione, Giovanni Toti. Il corteo guidato dall’Anpi celebrerà la Liberazione, dal Cimitero di Staglieno alle vie della città, deponendo corone ai caduti. Non sono mancate le polemiche: il sindaco, eletto con i voti della Lega, voleva trasferire le orazioni ufficiali dalla piazza al “chiuso”, nel teatro Carlo Felice. La retromarcia immediata, dopo un duro intervento dell’Anpi.

Bologna

Nel capoluogo emiliano, alle 10 parte da piazza dell’Unità il corteo “Contro tutti i fascismi. Per una società di uguali e liber*!” organizzato dalle realtà antifasciste bolognesi. Inoltre il fulcro delle iniziative istituzionali è a Monte Sole, nel Comune di Marzabotto, dove quest’anno interverrà Massimo Cacciari. Tornando in città, oltre alle celebrazioni davanti al sacrario dei caduti con l’alzabandiera e il discorso del sindaco Virginio Merola, la Liberazione torna in via del Pratello, dove, dalle 7 alle 21, sono previsti gli interventi della presidente dell’Anpi, Anna Cocchi, sul palco insieme a donne e migranti.

Firenze

A Firenze la cerimonia ufficiale per il 25 aprile comincia alle 10 da piazza Santa Croce con la deposizione di una corona d’alloro ai Caduti alla presenza dei rappresentanti delle fedi cittadine. Poi partirà un corteo diretto in piazza Signoria, dove ci sarà l’orazione ufficiale del presidente dell’Istituto storico della Resistenza Matulli. Polemiche per l’assenza annunciata da parte del candidato sindaco del centrodestra Ubaldo Bocci, che fa sapere di essere impegnato ad organizzare un pranzo per i poveri in una parrocchia di periferia.

Napoli

A Napoli si parte alle 10.15 una cerimonia ufficiale al Mausoleo di Posillipo. Ci sarà poi la deposizione di fiori in onore ai caduti in piazza Salvo d’Acquisto. Saranno presenti il sindaco Luigi de Magistris e il presidente della Camera Fico. Sono previste anche altre manifestazioni: una promossa dall’Aanpi partenopeo e l’altra dai movimenti e artisti che aderiscono all’Assemblea di Macerata, creata contro i rinascenti rigurgiti neofascisti e xenofobi. Per quanto riguarda la prima iniziativa è previsto un corteo da Piazza Carità fino al Maschio Angioino e infine, presso la Sala dei Baroni, un’iniziativa pubblica. La seconda parte intorno alle 10 da Piazza del Gesù per poi concludersi con un’assemblea pubblica e un pranzo solidale.

Palermo

Il 25 aprile, giorno dell’arrivo in Sicilia del ministro Matteo Salvini, associazioni e sindacati si mobilitano: “Qui i valori della lotta alla mafia sono inscindibili da quelli della Resistenza”. A Palermo Cgil, Anpi, Arci organizzano alle 10 un corteo dal Giardino Inglese a piazza Verdi. A Corleone, dove Salvini inaugurerà il commissariato di polizia, dalle 9 alle 13 sit-in di Anpi e Cgil. A Bagheria, dalle 10, un presidio di Arci e altre associazioni. A Monreale alle 10 verrà deposta una corona di fiori sul monumento del partigiano Biagio Giordano.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto