“Precauzioni contro il contagio”: mail truffa che infetta il pc e ruba i dati

Attenzione a mail truffa: apparentemente inviate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e contenenti “precauzioni necessarie contro l’inezione del Coronavirus”, sono invece infettate con un virus informatico. Confindustria Alto Adriatico mette in guardia da un messaggio di posta elettronica che “facendo leva su uno stato d’animo collettivo già particolarmente provato” dalla vicenda legata al Covid-19 invita il destinatario a leggere un allegato che, se aperto, infetterebbe il proprio computer e potrebbe provocare il furto di dati.

Allegato da non aprire

Il testo, firmato da una sedicente collaboratrice dell’Oms, riporta che “a causa del fatto che nella sua zona sono documentati casi di infezione dal Coronavirus, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha preparato un documento che comprende tutte le precauzioni necessarie contro l’infezione dal Coronavirus. Le consigliamo vivamente di leggere il documento allegato a questo messaggio”. Comunicazioni di questo tipo sono pervenute anche nella sede di Confindustria Alto Adriatico che ha subito attivato le contromisure e lanciato l’allarme. L’invito è naturalmente a non aprirlo e di cestinare subito il messaggio “truffaldino”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto