Il Garante blocca lo sciopero dei benzinai, aperture alternate

Uno stop progressivo dell’attività dei benzinai era stato proclamato a partire da oggi, mercoledì 25 marzo, sulle autostrade, per poi abbracciare via via gli altri impianti, ma la Commissione di garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali ha invitato i sindacati a revocare lo sciopero.

La Commissione di garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali invita infatti “le Organizzazioni sindacali FAIB Confesercenti, FEGICA Cisl, FIGISC ANISA Confcommercio, a revocare immediatamente l’astensione, dandone tempestiva comunicazione anche alla Commissione”.

Anche dal premier Conte in serata arriva un monito: “Invito tutti a soprassedere” sull’annunciato progressivo stop agli impianti di benzina perché è un servizio essenziale: “Troveremo una soluzione con la ministra De Micheli. Ma non possiamo consentire che si arrivi a un’interruzione di questo pubblico servizio”.

Intanto la Ministra dei trasporti, Paola De Micheli, e il Ministro dello Sviluppo Stefano Patuanelli,stanno agevolando e promuovendo le intese tra i concessionari e i benzinai. Lo si legge in una nota, in cui si precisa che i gestori potranno concordare con i concessionari autostradali periodi di apertura alternata. Dovranno essere, in ogni caso assicurati, i rifornimenti in modalità self-service.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto